Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 40kWORD 20k
1o febbraio 2019
E-000612-19
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-000612-19
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Marco Zanni (ENF)

 Oggetto:  Trasparenza e mancanza di informazioni nell'uso dei fondi UE da parte di ONG
 Risposta scritta 

Secondo la relazione speciale n. 35/2018(1) dell'ECA la Commissione non è sufficientemente trasparente — né dispone di informazioni dettagliate — circa le modalità di utilizzo dei fondi dell'UE da parte di ONG (organizzazioni non governative), soprattutto dalle reti di ONG internazionali e nei progetti a gestione indiretta ma anche nei casi in cui i fondi dell'UE sono erogati ad ONG indirettamente, tramite organismi dell'ONU.

Inoltre, il sistema attualmente utilizzato per classificare le organizzazioni come ONG non è affidabile né attendibile in quanto l'assegnazione dello status di ONG nel sistema contabile della Commissione è basato su autodichiarazioni, mentre i controlli sono limitati.

Considerando che nel periodo 2014-2017 la Commissione ha pianificato spese per 11,3 miliardi di euro, affidandone l'esecuzione ad ONG; che i diversi servizi della Commissione non gestiscono nel medesimo modo le sovvenzioni concesse da terzi, e le procedure di selezione delle ONG applicate dagli organismi ONU sottoposti ad audit non sono state sempre trasparenti.

Si interroga la Commissione per sapere:
1) Se è in grado di garantire su questi fondi una gestione attenta ed efficace delle risorse dei contribuenti europei?
2) Quali azioni intende intraprendere per rendere più efficace e trasparente la gestione di tali fondi?
3) Intende modificare il sistema attualmente utilizzato per classificare le organizzazioni come ONG?

(1)https://www.eca.europa.eu/Lists/ECADocuments/SR18_35/SR_NGO_FUNDING_IT.pdf

Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2019Note legali - Informativa sulla privacy