Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 39kWORD 20k
3 ottobre 2019
E-003096-19
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-003096-19
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Franco Roberti (S&D) , Giuliano Pisapia (S&D) , Sabrina Pignedoli (NI) , Laura Ferrara (NI)

 Oggetto:  Condizioni carcerarie nell'UE e seguito dato alla relazione INI sui sistemi carcerari e le condizioni di detenzione (2015/2062(INI))
 Risposta scritta 

Nel 2017 il Parlamento europeo ha approvato la relazione INI sui sistemi carcerari e le condizioni di detenzione (2015/2062(INI)), invitando la Commissione, nell'ambito delle sue competenze, ad intraprendere le necessarie azioni per il miglioramento della condizione dei detenuti, considerando il ruolo dell'UE in materia di salvaguardia dei diritti fondamentali dei detenuti e creazione dello spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia.

Alla luce di quanto precede può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti sulla base delle richieste avanzate nella relazione INI:
Ha dato avvio ad uno studio comparativo per analizzare le misure alternative degli Stati membri e sostenere la diffusione delle migliori pratiche nazionali?
Ha previsto di pubblicare relazioni periodiche dettagliate sulla situazione nelle carceri in Europa, incluse un'analisi approfondita sul livello di istruzione e formazione fornite ai detenuti e una valutazione dei risultati (compresi i tassi di recidiva) conseguiti applicando misure alternative alla detenzione?
Ha deciso di avviare un forum europeo sulle condizioni carcerarie allo scopo di incoraggiare lo scambio di migliori pratiche tra esperti e professionisti in tutti gli Stati membri?
Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2019Avvertenza legale - Informativa sulla privacy