Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 40kWORD 10k
23 ottobre 2019
E-003406/2019
Interrogazione con richiesta di risposta scritta  E-003406/2019
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Raffaele Fitto (ECR), Carlo Fidanza (ECR), Pietro Fiocchi (ECR), Nicola Procaccini (ECR), Raffaele Stancanelli (ECR)
 Risposta scritta 
 Oggetto: Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca 2014- 2020 della Regione Puglia

Il settore ittico (che comprende la pesca e l'acquacoltura e la trasformazione dei prodotti) rappresenta un importante segmento economico per la nazione e per la Puglia. In particolare si registrano:

1. 1 511 pescherecci (Fleet Register, 2019);

2. 64 impianti di acquacoltura;

3. 3 300 addetti (ISTAT, 2016);

4. 291,5 milioni di euro da produzioni da pesca e acquacoltura.

La flotta peschereccia è la seconda d'Italia e l'acquacoltura pugliese affonda le sue antiche radici nella molluschicoltura e, in tempi più recenti, nell'itticoltura marina. Oltre il 56% della flotta pugliese rientra nella categoria della piccola pesca.

Il programma operativo è stato approvato dalla Commissione europea con decisione di esecuzione n. C(2015) 8452 del 25 novembre 2015.

Le risorse del FEAMP 2014-2020 assegnate all'Italia ammontano a 537 262 559 euro, cui si aggiungono 440 845 123 euro di cofinanziamento nazionale, per un totale di 978 107 682 euro.

Ad oggi risultano assegnati alla Regione Puglia 89 milioni di euro e impegnati soltanto 27 milioni di euro, pertanto, la Regione Puglia rischia di perdere entro fine anno circa 20 milioni di euro che potrebbero essere oggetto di disimpegno.

1. Può la Commissione far sapere come intende procedere nei confronti della Puglia in ordine al mancato raggiungimento degli obiettivi di spesa?

2. Quali rimedi intende adottare per assicurare l'immediata attuazione e accelerazione della spesa?

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2021Note legali - Informativa sulla privacy