Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 41kWORD 10k
27 novembre 2019
E-004084/2019
Interrogazione con richiesta di risposta scritta
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Susanna Ceccardi, Andrea Caroppo, Elena Lizzi, Mara Bizzotto, Alessandra Basso, Marco Dreosto, Anna Bonfrisco, Isabella Tovaglieri
 Risposta scritta 
 Oggetto: L'Unione europea verifichi il processo di acquisizione di British Steel da parte di Jingye

Organi di stampa internazionali riportano la notizia secondo cui il gruppo cinese Jingye avrebbe raggiunto un accordo per acquisire il produttore siderurgico inglese British Steel.

Con questa operazione, il gruppo cinese rileva un impianto, alcune fonderie e varie società collegate; il valore economico dell'operazione è stimato in circa 70 milioni di sterline e la prospettiva si è resa possibile dopo che le trattative con i turchi di Ataer erano già entrate in stallo, dato che lo scorso agosto il fondo pensionistico militare turco Oyak aveva dichiarato di aver raggiunto un accordo, poi però fallito.

L'interesse della Cina per l'acciaio europeo appare una strategia mirata e di lungo termine; recentemente, con un investimento di 46 milioni di euro, Hebei Iron and Steel Group (Hbis), secondo player cinese, ha rilevato in Serbia l'acciaieria Smederevo, la più grande del Paese.

Preso atto di quanto sopra, può la Commissione precisare:

Come valuta questa ennesima operazione industriale della Cina all'interno dei confini europei?

Ritiene che la Cina, i cui prodotti a basso costo hanno contribuito non poco alla crisi dell'acciaio europeo, stia iniziando a fare le sue mosse per rilevare i player andati fuori mercato?

Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2020Avvertenza legale - Informativa sulla privacy