Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 40kWORD 10k
10 dicembre 2019
E-004318/2019
Interrogazione con richiesta di risposta scritta
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Mara Bizzotto
 Risposta scritta 
 Oggetto: Etichettatura Nutri-Score: sistema fuorviante e discriminatorio nei confronti delle eccellenze agroalimentari "Made in Italy"

Il sistema d'etichettatura Nutri-Score è costituito da 5 colori, ciascuno associato ad una lettera dalla A alla E, e segnala, in base al contenuto di determinati nutrienti, come grassi saturi, sale e zuccheri, se un alimento è sano o poco sano. Questa etichetta non informa però sulle dosi consigliate per una dieta equilibrata. Pertanto, molti prodotti DOP/IGP "Made in Italy" (tra gli altri, Grana Padano, Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma) vengono ritenuti cibi poco sani e contrassegnati con il bollino rosso e le lettere D o E, mentre alcune bevande gassate ricevono il bollino verde e la lettera B di alimento sano. Quest'etichetta a colori, già in vigore in Gran Bretagna, Francia, Belgio e Spagna, penalizza l'etichettatura tradizionale delle indicazioni geografiche. Le associazioni dei produttori italiani ritengono il Nutri-Score un sistema discriminatorio perché dà informazioni distorte e incomplete sui valori nutrizionali degli alimenti, giudicando arbitrariamente come pericolosi molti cibi della dieta mediterranea. Considerando che questo sistema d'etichettatura inganna i consumatori, invece di assicurare un'informazione imparziale e corretta sui prodotti agroalimentari, la Commissione:

intende bloccare il sistema di etichettatura Nutri-Score, che incoraggia una dieta sbilanciata e poco salutare?

Come intende tutelare le eccellenze DOP/IGP italiane da sistemi quali il Nutri-Score?

Considerata la risposta alla mia interrogazione E-003663/2017, può riferire a quali conclusioni è giunta in materia di etichettatura sulla scorta della relazione che avrebbe dovuto presentare al Parlamento europeo nel dicembre 2017?

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 6 gennaio 2020Avvertenza legale - Informativa sulla privacy