Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 39kWORD 9k
16 gennaio 2020
E-000246/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Eleonora Evi, Fabio Massimo Castaldo, Daniela Rondinelli, Sabrina Pignedoli
 Risposta scritta 
 Oggetto: Finanziamento della BEI alla multiutility Acsm Agam

Lo scorso dicembre, la Banca europea per gli investimenti (BEI) ha fornito un finanziamento di 100 milioni di EUR, con la garanzia del piano Juncker, alla multiutility Acsm Agam attiva nel Nord della Lombardia.

I progetti riguardano il settore dell'ambiente, le reti idriche ed elettriche, le centrali idroelettriche, il teleriscaldamento, l'illuminazione pubblica, l'efficienza energetica e la smart city, nonché la sicurezza informatica.

Acsm Agam è anche proprietaria dell'inceneritore di Como, al quale è allacciato il teleriscaldamento alimentato a rifiuti.

Il Parlamento europeo, nella sua relazione sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e al Fondo di coesione, all'articolo 6, paragrafo 1, lettera g), ha chiaramente escluso i finanziamenti agli inceneritori.

Inoltre, secondo il regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all'istituzione di un quadro che favorisce gli investimenti sostenibili in fase di adozione, l'incenerimento non dovrebbe essere considerato come investimento sostenibile e lo stesso dovrebbe essere minimizzato se si vuole contribuire alla transizione verso l'economia circolare.

Reputa la Commissione che gli investimenti finanziati dalla BEI alla Acsm Agam siano in contrasto con i provvedimenti europei sopracitati in fase di adozione e con l'impegno della BEI a favore di una nuova strategia climatica e una nuova politica di prestiti energetici?

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 3 febbraio 2020Avvertenza legale - Informativa sulla privacy