Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 37kWORD 9k
22 aprile 2020
E-002429/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-002429/2020
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Silvia Sardone (ID)
 Risposta scritta 
 Oggetto: Dichiarazioni del premio Nobel Montagnier sulle origini del coronavirus

Il professore francese Luc Montagnier, premio Nobel 2008 conferito per i lavori sul virus dell'HIV come causa dell'epidemia dell'Aids, sostiene che il coronavirus sarebbe un virus manipolato. Ha dichiarato: "È stato prodotto da un laboratorio. È quello che si chiama un ricombinante, forse prodotto da un laboratorio cinese. È un lavoro di professionisti, di biologi molecolari, è un lavoro da orologiai. C’è una pressione enorme affinché tutto quello che è all'origine del virus sia nascosto”.

Si chiede alla Commissione di rispondere alle seguenti domande.

1. È in grado di chiarire se il coronavirus sia un virus naturale, frutto di un errore in un laboratorio o un virus manipolato?

2. Esistono evidenze scientifiche che confermino le dichiarazioni di Montagnier?

3. Ha sollecitato la Cina affinchè chiarisca in maniera univoca le cause della diffusione del virus?

Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2020Note legali - Informativa sulla privacy