Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 39kWORD 9k
8 maggio 2020
E-002864/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Isabella Tovaglieri
 Oggetto: Responsabilità cinese per l'epidemia: quali risposte europee

Le ripercussioni della pandemia di Covid-19 sono evidenti negli Stati Membri e stanno duramente colpendo le società e le economie di tutta l'Unione Europea.

Il comportamento cinese riguardo all'epidemia e ai suoi effetti è stato quantomeno negligente, poco trasparente e non collaborativo, e pertanto diversi Stati e autorità regionali (non soltanto nell'UE) stanno già ipotizzando di richiedere compensazioni per i danni subiti.

L'atteggiamento cinese non ha contribuito a contenere la diffusione della Covid-19, aggravandone l'impatto sociale ed economico in tutta Europa e in altri continenti, e ha costretto le istituzioni europee e gli Stati membri ad adottare scelte economiche anche controverse, come nel caso del MES, o possibili nuove tasse.

In vista delle prossime iniziative sulla Covid-19 a livello europeo, può la Commissione far sapere:

1. quale posizione intende adottare rispetto alle responsabilità delle autorità cinesi in materia di informazione riguardo alla diffusione della Covid-19;

2. se intende ipotizzare una richiesta di compensazione alla Cina in merito alla diffusione della Covid-19;

3. se è a conoscenza delle manovre di imprenditori legati alla Cina di acquisto, a prezzo molto ribassato, di attività commerciali e turistiche approfittando dell'attuale contingenza ‒ pratica potenzialmente distorsiva per l’economia ‒ e come le valuta?

Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2020Avvertenza legale - Informativa sulla privacy