Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 50kWORD 11k
25 maggio 2020
E-003173/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-003173/2020
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Marco Zullo (NI), Caterina Chinnici (S&D), Magdalena Adamowicz (PPE), Clotilde Armand (Renew), Carmen Avram (S&D), Simona Baldassarre (ID), Izaskun Bilbao Barandica (Renew), Vilija Blinkevičiūtė (S&D), Marco Campomenosi (ID), Fabio Massimo Castaldo (NI), Nicola Danti (Renew), Salvatore De Meo (PPE), Anna Júlia Donáth (Renew), Tanja Fajon (S&D), Frances Fitzgerald (PPE), Helmut Geuking (ECR), Dino Giarrusso (NI), Elisabetta Gualmini (S&D), Stelios Kympouropoulos (PPE), Petros Kokkalis (GUE/NGL), Elena Kountoura (GUE/NGL), Gilles Lebreton (ID), David Lega (PPE), Maria-Manuel Leitão-Marques (S&D), Miriam Lexmann (PPE), Cristina Maestre Martín De Almagro (S&D), Radka Maxová (Renew), Alessandra Moretti (S&D), Victor Negrescu (S&D), Demetris Papadakis (S&D), Anne-Sophie Pelletier (GUE/NGL), Pina Picierno (S&D), Dragoș Pîslaru (Renew), Daniela Rondinelli (NI), Bronis Ropė (Verts/ALE), Ivan Štefanec (PPE), Paul Tang (S&D), Patrizia Toia (S&D), Romana Tomc (PPE), Viktor Uspaskich (Renew), Hilde Vautmans (Renew), Jadwiga Wiśniewska (ECR)
 Risposta scritta 
 Oggetto: Creare un Internet migliore per i minori, al fine di proteggerli dalle minacce online durante l'attuale confinamento

In questa difficile situazione dovuta alla pandemia di Covid-19, la tecnologia digitale riveste un ruolo fondamentale nella vita quotidiana di tutte le persone, compresi i minori, poiché, per esempio, la continuità dell'istruzione è assicurata attraverso contenuti educativi e strumenti digitali.

Tale opportunità senza precedenti che le tecnologie digitali offrono comporta però un aumento del tempo che i minori trascorrono di fronte a uno schermo, e ciò implica una maggiore vulnerabilità a determinate minacce digitali e a contenuti inappropriati, come la pornografia online.

È noto che la pornografia online proponga un'immagine fittizia e stereotipata della sessualità, cosa che nei giovani utenti può generare una percezione fuorviante della sessualità stessa, aspettative inadeguate nei confronti delle relazioni e una visione di uomini e donne come oggetti sessuali. In questa situazione di incertezza, la Commissione si impegna a garantire che i minori possano proseguire il loro percorso educativo nelle migliori condizioni possibili.

1. Come intende la Commissione assicurare che, nell'esplorare le numerose opportunità offerte da Internet, la dignità di giovani e bambini sia tutelata da contenuti dannosi?

2. Provvederà la Commissione a fornire una serie di orientamenti comuni atti a proteggere i minori dall'esposizione involontaria alla pornografia online, partendo dalla sensibilizzazione in merito alle ripercussioni dannose della pornografia e offrendo a genitori e figli gli strumenti per tutelarsi attivamente? .

Sostenitore(1)

(1)La presente interrogazione è sostenuta da un deputato diverso dagli autori: Maria Grapini (S&D)
Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2020Note legali - Informativa sulla privacy