Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 38kWORD 10k
31 agosto 2020
E-004717/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-004717/2020
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Mara Bizzotto (ID)
 Oggetto: Eccezionale ondata di maltempo in Veneto: stanziamento di fondi straordinari e del Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE) per Verona e i territori gravemente colpiti

Tra il 22 e il 30 agosto 2020 un'eccezionale ondata di maltempo si è abbattuta sul Veneto. Trombe d'aria, violenti temporali e fortissime grandinate hanno colpito le province di Verona, Vicenza, Padova e Belluno, causando enormi disagi e danni ingentissimi con allagamenti, smottamenti e devastazioni di strade, abitazioni, attività produttive, terreni agricoli, edifici e opere pubbliche.

Sono state particolarmente danneggiate le città di Verona, Arzignano, Cortina d'Ampezzo e le zone di produzione vitivinicola d'eccellenza a marchio DOP della Valpolicella e del Garda in provincia di Verona.

La Regione Veneto si è tempestivamente attivata per affrontare l'emergenza e il governatore Zaia ha firmato lo stato di crisi per una cinquantina di Comuni. Il sindaco di Verona ha dichiarato che "su Verona in dieci minuti si è abbattuto qualcosa come l'equivalente della tempesta Vaia", fenomeno per il quale l'UE ha già mobilitato il FSUE a favore del Veneto.

Le prime stime dei danni ammontano a svariati milioni di euro.

1. Intende la Commissione fornire supporto alla Regione Veneto, a Verona e a tutti i Comuni colpiti attraverso l'urgente mobilitazione del Fondo di solidarietà dell'Unione europea, allo scopo di far fronte ai danni provocati dall'eccezionale calamità naturale?

2. Quali ulteriori fondi straordinari predisporrà per aiutare la ripresa delle attività produttive e la messa in sicurezza dei territori gravemente danneggiati dall'anomala ondata di maltempo?

Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2020Avvertenza legale - Informativa sulla privacy