Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 50kWORD 11k
3 settembre 2020
E-004816/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-004816/2020
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Domènec Ruiz Devesa (S&D), Dietmar Köster (S&D), Tineke Strik (Verts/ALE), Pietro Bartolo (S&D), Erik Marquardt (Verts/ALE), Eric Andrieu (S&D), Aurore Lalucq (S&D), Raphaël Glucksmann (S&D), Pierre Larrouturou (S&D), Nora Mebarek (S&D), Bettina Vollath (S&D), Kati Piri (S&D), Tanja Fajon (S&D), Giuliano Pisapia (S&D), Javier Moreno Sánchez (S&D), Juan Fernando López Aguilar (S&D), Jonás Fernández (S&D), Clara Aguilera (S&D), Estrella Durá Ferrandis (S&D), Cristina Maestre Martín De Almagro (S&D), Isabel García Muñoz (S&D), César Luena (S&D), Lina Gálvez Muñoz (S&D), Javi López (S&D), Nicolás González Casares (S&D), Eider Gardiazabal Rubial (S&D), Inma Rodríguez-Piñero (S&D), Alicia Homs Ginel (S&D), Adriana Maldonado López (S&D), Mónica Silvana González (S&D), Pierfrancesco Majorino (S&D), Elisabetta Gualmini (S&D), Pina Picierno (S&D), Andreas Schieder (S&D), Irena Joveva (Renew), Charles Goerens (Renew), Karen Melchior (Renew), Damian Boeselager (Verts/ALE), Ville Niinistö (Verts/ALE), Anne-Sophie Pelletier (GUE/NGL), Jan-Christoph Oetjen (Renew), Kathleen Van Brempt (S&D), Milan Brglez (S&D), Maria Arena (S&D), Ernest Urtasun (Verts/ALE), Alice Kuhnke (Verts/ALE), Anna Cavazzini (Verts/ALE), Manon Aubry (GUE/NGL), Hannes Heide (S&D), Marie Toussaint (Verts/ALE), Malin Björk (GUE/NGL), Janina Ochojska (PPE), Billy Kelleher (Renew), Martin Sonneborn (NI), Damien Carême (Verts/ALE), Isabel Santos (S&D), Vera Tax (S&D)
 Risposta scritta 
 Oggetto: Respingimenti sistematici e coordinati da parte delle autorità greche

Il 17 agosto 2020 il New York Times ha pubblicato un articolo dal titolo "Taking Hard Line, Greece Turns Back Migrants by Abandoning Them at Sea" (Assumendo una linea dura, la Grecia respinge i migranti abbandonandoli in mare). Tale articolo documenta come, in molteplici occasioni, le autorità greche abbiano costretto i migranti che sbarcano sul suolo greco a salire su gommoni precari per depositarli poi alla frontiera marittima turco-greca, abbandonandoli alla deriva fino a quando vengono salvati dalle autorità turche. Altre imbarcazioni sono state rimorchiate fino alla frontiera marittima turca, dove le autorità ne hanno messo fuori uso i motori e le hanno abbandonate. Altri migranti, invece, sono stati abbandonati su isole disabitate o espulsi attraverso il fiume Evros senza alcuna azione giuridica.

Può la Commissione far sapere se è a conoscenza di tali eventi e può confermare che essi avvengano realmente?

Data l'affidabilità della testata giornalistica, riteniamo che le autorità greche stiano effettuando respingimenti sistematici, estremamente aggressivi e senza precedenti, contravvenendo in tal modo al diritto dell'Unione europea, in particolare all'articolo 78, paragrafo 1, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, agli articoli 3 e 4 del codice frontiere Schengen, all'articolo 9 della direttiva sulle procedure d'asilo, all'articolo 5 della direttiva sui rimpatri, all'articolo 18, all'articolo 19, paragrafo 2, e all'articolo 24 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, nonché alla Convenzione sui rifugiati del 1951. L'asilo e la migrazione sono responsabilità condivise dell'UE. Può la Commissione far sapere se sta, pertanto, valutando la possibilità di avviare una procedura di infrazione contro il governo greco?

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2020Note legali - Informativa sulla privacy