• EN - English
  • IT - italiano
Interrogazione parlamentare - E-004968/2020Interrogazione parlamentare
E-004968/2020

    Richiesta di concessione dell'immunità per le case farmaceutiche

    Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-004968/2020
    alla Commissione
    Articolo 138 del regolamento
    Stefania Zambelli (ID), Rosanna Conte (ID), Alessandra Basso (ID)

    L'urgenza determinata dalla pandemia di Coronavirus di arrivare a un vaccino affidabile ed efficace per la popolazione ha portato a una contrazione della tempistica legata alle fasi di sperimentazione che, essendo un processo lungo ed elaborato, in situazioni di normalità richiederebbe anni.

    È altresì comprensibile che le case farmaceutiche, futuri produttori del vaccino, chiedano per il loro business una sorta di immunità, in particolare, e come si evince da recenti notizie di stampa, per quanto concerne la responsabilità civile, per eventuali danni causati da questi medicinali biologici.

    A tale riguardo le case farmaceutiche dovranno per competenza relazionarsi con le diverse normative di ciascuno Stato membro.

    Ciò premesso, si chiede alla Commissione di rispondere alle seguenti domande:

    Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2020
    Note legali - Informativa sulla privacy