Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 55kWORD 11k
13 ottobre 2020
E-005592/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-005592/2020
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Marc Angel (S&D), Terry Reintke (Verts/ALE), Malin Björk (GUE/NGL), Maria Walsh (PPE), Fabio Massimo Castaldo (NI), Michal Šimečka (Renew), Manuel Bompard (GUE/NGL), Monika Vana (Verts/ALE), Kim Van Sparrentak (Verts/ALE), Manon Aubry (GUE/NGL), Brando Benifei (S&D), Sandro Gozi (Renew), Mario Furore (NI), Frédérique Ries (Renew), Niklas Nienaß (Verts/ALE), Dietmar Köster (S&D), Radka Maxová (Renew), Karen Melchior (Renew), Frances Fitzgerald (PPE), Rasmus Andresen (Verts/ALE), Kathleen Van Brempt (S&D), Gwendoline Delbos-Corfield (Verts/ALE), Gabriele Bischoff (S&D), Chrysoula Zacharopoulou (Renew), Hannah Neumann (Verts/ALE), Sylwia Spurek (Verts/ALE), Pernando Barrena Arza (GUE/NGL), Robert Biedroń (S&D), Milan Brglez (S&D), Rosa D'Amato (NI), Andreas Schieder (S&D), Abir Al-Sahlani (Renew), Fredrick Federley (Renew), Evin Incir (S&D), Alicia Homs Ginel (S&D), Pina Picierno (S&D), Liesje Schreinemacher (Renew), Sándor Rónai (S&D), Irène Tolleret (Renew), Magdalena Adamowicz (PPE), Aurore Lalucq (S&D)
 Oggetto: incitamento all'odio nei confronti delle persone LGBTI da parte di funzionari del governo polacco

Il commissario polacco per i diritti dei minori Mikołaj Pawlak ha recentemente rilasciato alcune dichiarazioni estremamente allarmanti a riguardo dell'educazione sessuale per i giovani. Il 1° settembre 2020 ha dichiarato, nella sua veste ufficiale di mediatore del governo, che le organizzazioni non governative dedite all'educazione sessuale "hanno preso di mira i minori in condizioni di instabilità e abbandonati e hanno somministrato loro sostanze farmacologiche per cambiare sesso". Tali dichiarazioni sono state rese nel corso di un'intervista per il canale di informazione TVN24.

Analogamente, la nomina di Przemysław Czarnek a ministro dell'Istruzione solleva ulteriori questioni, visti i numerosi commenti che egli ha formulato a proposti delle persone LGBTI, come: "non sono persone uguali a quelle normali...Proteggiamo la famiglia da questo comportamento corrotto, perverso e assolutamente immorale".

1. Quale posizione assume la Commissione a riguardo della condotta e dei commenti del commissario polacco per i diritti dei minori e del ministro dell'Istruzione recentemente nominato?

2. Conviene la Commissione che tali dichiarazioni sono in netta contraddizione con i valori che i portavoce governativi (sia che tutelino i diritti dei minori, compreso il diritto alla salute e alla non discriminazione, sia che siano responsabili dell'istruzione) dovrebbero promuovere?

3. Quale posizione assume la Commissione a riguardo della compatibilità di tali affermazioni con la decisione quadro del Consiglio 2008/913/GAI(1) e con la direttiva sui servizi di media audiovisivi(2) per quanto concerne la messa in onda in televisione di interventi caratterizzati da un tale linguaggio?

(1)Decisione quadro 2008/913/GAI del Consiglio, del 28 novembre 2008, sulla lotta contro talune forme ed espressioni di razzismo e xenofobia mediante il diritto penale (https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32008F0913&from=en).
(2)https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32018L1808&from=EN (https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32018L1808&from=EN)
Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2020Note legali - Informativa sulla privacy