Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 39kWORD 9k
3 dicembre 2020
E-006593/2020
Interrogazione con richiesta di risposta scritta  E-006593/2020
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Joëlle Mélin (ID), Silvia Sardone (ID), Stefania Zambelli (ID)
 Risposta scritta 
 Oggetto: carenze del regolamento relativo ai medicinali per uso pediatrico

Nel 2016 i gruppi del Parlamento hanno presentato alla Commissione un'interrogazione con richiesta di risposta orale e una proposta di risoluzione relativa al regolamento sui medicinali per uso pediatrico (2016/2902(RSP)).

In effetti, è stato necessario osservare che, sebbene il regolamento sui medicinali per uso pediatrico abbia contribuito a migliorare la situazione generale e abbia apportato benefici tangibili a una serie di malattie infantili, i progressi sono stati troppo scarsi in diversi settori, in particolare l'oncologia pediatrica e la neonatologia.

Obiettivo della risoluzione era quindi invitare la Commissione a presentare una relazione che identifichi gli ostacoli all'innovazione nei farmaci destinati alla popolazione pediatrica, ma anche a esaminare la possibilità di modificare il regolamento sui medicinali per uso pediatrico.

A quattro anni di distanza, la Commissione non ha ancora reagito.

Nel quadro del varo della commissione speciale per la lotta contro il cancro, la cui missione è affrontare tutti gli aspetti della malattia, compreso il tumore infantile, può la Commissione illustrare il seguito che intende dare alla proposta di risoluzione presentata quattro anni fa?

Lingua originale dell'interrogazione: FR
Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2020Note legali - Informativa sulla privacy