Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 39kWORD 9k
3 marzo 2021
E-001248/2021
Interrogazione con richiesta di risposta scritta  E-001248/2021
al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza
Articolo 138 del regolamento
Giuseppe Milazzo (PPE), Antonio Tajani (PPE), Salvatore De Meo (PPE), Fulvio Martusciello (PPE), Aldo Patriciello (PPE), Massimiliano Salini (PPE)
 Risposta scritta 
 Oggetto: Ingiusta detenzione di Patrick Zaki

Lo scorso 2 marzo un tribunale egiziano ha deciso di estendere di altri 45 giorni la detenzione dello studente egiziano Patrick Zaki, detenuto al Cairo da quasi un anno. Zaki sarebbe accusato di incitazione a proteste, tentativo di rovesciare il regime, uso dei social media per minare la sicurezza nazionale e propaganda a favore di gruppi terroristici. Accuse non sostenute da prove, ma che sono sfociate in una detenzione ingiusta, senza che si sia svolto un regolare processo.

1. Ha il vicepresidente/alto rappresentante messo in atto un canale diplomatico con il governo egiziano? Esiste un'interlocuzione con il governo italiano per seguire l'evolversi della vicenda?

2. Quali iniziative intende intraprendere per promuovere una determinata ed efficace azione al fine di ottenere l'immediata scarcerazione di Zaki?

Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2021Note legali - Informativa sulla privacy