Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 36kWORD 9k
9 aprile 2021
E-001925/2021
Interrogazione con richiesta di risposta scritta  E-001925/2021
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Ignazio Corrao (Verts/ALE)
 Risposta scritta 
 Oggetto: L'inquinamento senza colpevoli del fiume Gela

Con l'interrogazione E-002817/2019 il sottoscritto portava a conoscenza della Commissione lo stato di inquinamento del fiume Gela.

Da qualche giorno le acque del fiume sono tornate ad essere di colore nero, contaminate probabilmente da reflui non depurati che finiscono in mare.

L'annoso fenomeno continua ormai da anni, senza alcun tipo di intervento risolutivo o sanzionatorio da parte delle autorità competenti.

Il danno ambientale è enorme, considerata la moria di pesci verificatasi in seguito allo sversamento che sfocia in mare senza che siano state adottate misure di contenimento.

Lungo il fiume si trovano numerosi scarichi di aziende della zona, ma ad oggi, dopo diversi anni, non c'è alcuna certezza circa l'origine dell'inquinamento.

È necessario un controllo regolare e non occasionale nelle foci, come previsto dal piano di risanamento e dal piano di gestione dei siti di Natura 2000.

Ciò premesso, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:

1. È intervenuta a seguito dell'interrogazione E-002817/2019?

2. Intende promuovere un sistema di controllo e monitoraggio dei fiumi in Sicilia da parte delle autorità competenti?

3. Può far sapere se considera l'ennesimo sversamento come un'evidente violazione delle normative UE in materia di tutela ambientale?

Ultimo aggiornamento: 26 aprile 2021Note legali - Informativa sulla privacy