• EN - English
  • IT - italiano
Interrogazione parlamentare - E-002538/2022Interrogazione parlamentare
E-002538/2022

    Protezione dei diritti dei passeggeri dalla pratica di overbooking

    12.7.2022

    Interrogazione con richiesta di risposta scritta  E-002538/2022
    alla Commissione
    Articolo 138 del regolamento
    Stefania Zambelli (ID), Marco Zanni (ID), Marco Campomenosi (ID), Matteo Adinolfi (ID), Elena Lizzi (ID), Silvia Sardone (ID), Tiziana Beghin (NI), Fulvio Martusciello (PPE), Angelo Ciocca (ID), Rosanna Conte (ID), Mara Bizzotto (ID), Susanna Ceccardi (ID), Isabella Tovaglieri (ID), Annalisa Tardino (ID), Carlo Fidanza (ECR), Lucia Vuolo (PPE), Luisa Regimenti (PPE)

    Nell'Unione, i diritti dei passeggeri aerei sono tutelati dal regolamento (CE) n. 261/2004, che ha creato un quadro legislativo che garantisce congrue compensazioni in caso di ritardi e/o imbarco negato.

    Con un mercato dell'aviazione oramai dominato da compagnie a basso costo, la pratica dell'overbooking è diventata prassi consolidata, usata come scorretto strumento di marketing per massimizzare i profitti. La pandemia da COVID-19 non ha fatto altro che peggiorare la situazione vista la necessità di liquidità delle compagnie.

    Le compagnie molto spesso non adempiono pienamente ai doveri di informare i passeggeri dei loro diritti, di fornire assistenza e di prevedere una compensazione immediata.

    Può la Commissione far sapere:

    Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2022
    Note legali - Informativa sulla privacy