• EN - English
  • IT - italiano
Interrogazione parlamentare - E-003631/2023(ASW)Interrogazione parlamentare
E-003631/2023(ASW)

Risposta di Thierry Breton a nome della Commissione europea

Il 16 novembre 2023 la Commissione ha emesso un parere motivato concernente le norme italiane sul rilascio di autorizzazioni relative all'uso del demanio marittimo per il turismo balneare e i servizi ricreativi (caso "concessioni balneari", INFR(2020)4118[1]). La Commissione sta interloquendo con le autorità italiane al fine di garantire l'osservanza del diritto dell'UE.

La Commissione ritiene che, nel contesto dell'articolo 12 della direttiva sui servizi[2], e in linea con l'obiettivo e l'effetto utile di tale direttiva, dovrebbe essere effettuata, a norma di detto articolo 12, una valutazione effettiva e obiettiva della "scarsità delle risorse naturali", che dovrebbe consistere in particolare in un'analisi qualitativa.

In tale valutazione potrebbero effettivamente essere rilevanti le situazioni di regioni o comuni specifici, come affermato dalla Corte di giustizia dell'Unione europea[3].

Ultimo aggiornamento: 2 aprile 2024
Note legali - Informativa sulla privacy