Interrogazioni parlamentari
PDF 42kWORD 22k
15 aprile 2011
O-000093/2011

Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000093/2011

al Consiglio

Articolo 115 del regolamento

Baroness Sarah Ludford, Renate Weber, Stanimir Ilchev, Nadja Hirsch, Jan Mulder, Nathalie Griesbeck, Sonia Alfano, Cecilia Wikström, Louis Michel, Jens Rohde, Sophia in 't Veld

a nome del gruppo ALDE


  Oggetto: Risposte degli Stati membri ai flussi migratorî e loro impatto su Schengen

La settimana scorsa la Francia ha istituito i controlli di frontiera nei pressi della città italiana di Ventimiglia, dopo che il governo italiano aveva firmato un decreto che consente alle autorità di rilasciare permessi di soggiorno temporanei per i 25.800 migranti tunisini giunti a Lampedusa, dopo la caduta del regime.

La controversia in materia di migrazione tra la Francia e l'Italia, e la mancanza di solidarietà dell'Unione europea con gli Stati membri in prima linea per i flussi migratorî hanno conseguenze dannose sul sistema di Schengen. La tentazione di chiudere le frontiere interne, o distogliere lo sguardo dalla situazione degli Stati membri direttamente colpiti dai flussi migratorî è una risposta istintiva.

Le soluzioni a lungo termine e complete non sono né semplici né univoche. Si trovano in un controllo responsabile, efficiente e coordinato delle frontiere esterne dell'Unione europea combinato con un coerente sistema europeo di asilo che riconosca l'interdipendenza.  Quello che è successo dimostra che è tempo sia di responsabilità che di solidarietà. Il che comprende una politica comune in materia di asilo con procedure comuni per la concessione della protezione internazionale.

Pertanto,

 Cosa intende fare il Consiglio per promuovere la solidarietà dell'UE con gli Stati membri che sono in prima linea per i flussi migratorî, e una gestione comune delle frontiere esterne dell'Unione europea?

 Cosa intende fare il Consiglio per garantire che il sistema comune di asilo dell'UE divenga realtà entro il 2012 come promesso?

Presentazione: 15.4.2011

Notifica: 18.4.2011

Scadenza: 9.5.2011

Lingua originale dell'interrogazione: EN 
Note legali - Informativa sulla privacy