Procedura : 2011/2563(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000111/2011

Testi presentati :

O-000111/2011 (B7-0317/2011)

Discussioni :

PV 08/06/2011 - 12
CRE 08/06/2011 - 12

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 46kWORD 23k
4 maggio 2011
O-000111/2011

Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000111/2011

al Consiglio

Articolo 115 del regolamento

Jan Philipp Albrecht, Judith Sargentini, Heidi Hautala

a nome del gruppo Verts/ALE


  Oggetto: Mandato d'arresto europeo

 Risposta in Aula 

Il mandato d'arresto europeo si è rivelato uno strumento efficace per combattere la criminalità e il terrorismo transfrontalieri. Tuttavia, la sua reputazione è compromessa dal fatto che è stato utilizzato a scopo di audizione piuttosto che ai fini dell'azione penale e dell'esecuzione delle sentenze, nonché per reati minori, senza valutare in modo adeguato se la consegna sia proporzionata, malgrado i costi umani e finanziari che comporta (circa 25 000 euro per procedura di consegna). 

Inoltre, la decisione di non dare esecuzione a un mandato d'arresto europeo non viene sempre rispettata dallo Stato membro che lo ha emesso, cosicché la persona viene arrestata nuovamente una volta che attraversa il confine.

Per di più non esistono strumenti per un'adeguata assistenza legale delle persone oggetto di un mandato d'arresto europeo, tanto nello Stato membro di emissione quanto in quello di esecuzione. Infine, le condizioni delle carceri in molti Stati membri dell'UE sono purtroppo così scadenti da pregiudicare gravemente la fiducia in un trattamento adeguato dei prigionieri, su cui si basano il mandato d'arresto europeo e la decisione quadro sul trasferimento delle persone condannate, che sarà attuata a breve.

 In che modo intende il Consiglio garantire che si ponga immediatamente fine all'uso sproporzionato del mandato d'arresto europeo, sia de iure che de facto?

 In che modo intende il Consiglio assicurare che le persone oggetto di un mandato d'arresto europeo abbiano effettivamente il diritto di contestare quest'ultimo sia nello Stato di emissione che in quello di esecuzione, e che la decisione di non dare esecuzione al mandato d'arresto europeo comporti la rimozione della segnalazione Schengen?

 In che modo intende il Consiglio assicurare che gli standard giudiziari penali e le condizioni delle carceri nell'Unione europea siano migliorati prima che i tribunali intervengano per bloccare ulteriori trasferimenti a causa di un'eventuale violazione dei diritti fondamentali della persona?

Presentazione: 4.5.2011

Notifica: 5.5.2011

Scadenza: 26.5.2011

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Note legali - Informativa sulla privacy