Procedura : 2011/2894(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000006/2012

Testi presentati :

O-000006/2012 (B7-0030/2012)

Discussioni :

PV 15/02/2012 - 17
CRE 15/02/2012 - 17

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 23k
13 gennaio 2012
O-000006/2012

Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000006/2012

alla Commissione

Articolo 115 del regolamento

Erminia Mazzoni

a nome della commissione per le petizioni


  Oggetto:  Accesso delle persone non vedenti ai libri

 Risposta in Aula 

Per affrontare il problema dell'accesso dei non vedenti e degli ipovedenti a libri e altri materiali stampati, l'Unione mondiale ciechi e l'Unione europea dei ciechi hanno proposto un trattato vincolante a livello internazionale nell'ambito dell'Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale (WIPO) che preveda un'eccezione specifica riguardo al diritto d'autore. La Commissione e il Consiglio, invece, stanno proponendo accordi tra soggetti interessati nell'UE e una raccomandazione su base volontaria nell'ambito della WIPO. La comunità europea dei non vedenti ritiene che entrambe le iniziative siano del tutto insufficienti.

1.  Mentre l'UE si esprime a favore di trattati vincolanti della WIPO per tutte le altre finalità, come giustifica la Commissione la proposta di norme meno rigorose di protezione giuridica globale per i disabili?

2.  Ritiene la Commissione che le sue iniziative riguardo al trattato WIPO corrispondano appieno agli auspici espressi dal Parlamento europeo nella sua relazione su "Le industrie culturali e creative, un potenziale da sfruttare", in cui si sollecita un trattato giuridicamente vincolante nell'ambito della WIPO?

3.  Ritiene la Commissione che la sua opposizione al trattato WIPO sia coerente con la sua stessa strategia 2010-2020 a favore delle persone disabili, che mira specificamente a eliminare gli ostacoli all'inclusione e a creare una cultura delle pari opportunità?

4.  Ritiene la Commissione che, a questo riguardo, l'attuale diritto europeo e internazionale sia conforme agli obiettivi della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, in particolare con gli articoli 21 e 30, e con gli obblighi sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, che mirano entrambe a impedire discriminazioni verso le persone con disabilità?

Presentazione: 13.1.2012

Notifica: 17.1.2012

Scadenza: 24.1.2012

 

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Note legali - Informativa sulla privacy