Procedura : 2012/2927(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000018/2013

Testi presentati :

O-000018/2013 (B7-0113/2013)

Discussioni :

PV 12/03/2013 - 21
CRE 12/03/2013 - 21

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 7kWORD 39k
22 febbraio 2013
O-000018/2013

Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000018/2013

alla Commissione

Articolo 115 del regolamento

Pervenche Berès

a nome della commissione per l'occupazione e gli affari sociali


  Oggetto:  L'impatto dell'austerità sulle condizioni di vita delle persone disabili

 Risposta in Aula 

Nell'Unione europea i dati dimostrano che le persone disabili, anche quelle con disabilità cognitive, sono colpite in modo sproporzionato dai tagli alla spesa pubblica e dalla conseguente perdita delle misure di sostegno, come ad esempio l'assistenza personale e i pagamenti diretti, che sono fondamentali per vivere in modo indipendente nella comunità.

1.  Le politiche di austerità comportano un incremento del numero di persone soggette all'assistenza sociale di lungo periodo in molti Stati membri e l'ulteriore esclusione sociale delle persone disabili. Quali azioni intende adottare la Commissione per porvi rimedio e invertire tale tendenza?

2.  Per le persone disabili è di fondamentale importanza che le misure di austerità non incidano sulle cure primarie e diurne, che, al contrario, dovrebbero essere ulteriormente ampliate. Al tempo stesso occorre intensificare l'assistenza domiciliare. Quali azioni concrete intende adottare la Commissione per favorire l'organizzazione di tali servizi rivolti alla comunità?

3.  Si corre il rischio di vanificare gli impegni dell'UE volti a prevenire la discriminazione nell'ambito dell'accesso a un impiego e delle condizioni di lavoro e intesi a promuovere l'inclusione sociale delle persone disabili. Inoltre si riscontra ancora una scarsa consapevolezza circa l'enorme potenziale per migliorare l'integrazione delle persone disabili nel mercato del lavoro, la qual cosa contribuirebbe anche agli obiettivi occupazionali fissati nel quadro della strategia UE 2020. Quali sono le raccomandazioni e le buone pratiche che possono orientare gli sforzi degli Stati membri volti a promuovere la partecipazione delle persone disabili al contesto sociale e al mercato del lavoro e a favorire una società più sostenibile?

4.  La risoluzione del Parlamento, del 25 ottobre 2011, sulla mobilità e l'integrazione delle persone con disabilità[1] e la strategia europea in materia di disabilità 2010-2020 sottolinea che occorrono ulteriori interventi in diversi settori. Quali misure intende adottare la Commissione per attuare la strategia europea in materia di disabilità 2010-2020 e garantire che l'UE adempia ai propri obblighi ai sensi della Convenzione dell'ONU sui diritti delle persone con disabilità?

Presentazione: 22.2.2013

Notifica: 26.2.2013

Scadenza: 5.3.2013

[1]   Testi approvati P7_TA(2011)0453.

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Note legali - Informativa sulla privacy