Procedura : 2020/2542(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000013/2020

Testi presentati :

O-000013/2020 (B9-0009/2020)

Discussioni :

PV 13/02/2020 - 3
CRE 13/02/2020 - 3

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 38kWORD 10k
3 febbraio 2020
O-000013/2020
Interrogazione con richiesta di risposta orale  O-000013/2020
alla Commissione
Articolo 136 del regolamento
Norbert Lins
a nome della commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale
 Risposta in Aula 
 Oggetto: Strategia "dai campi alla tavola" - il ruolo cruciale degli agricoltori e delle zone rurali

Il 12 dicembre 2019 la Commissione ha pubblicato la comunicazione sul Green Deal europeo (COM(2019)0640), che include una tabella di marcia; entrambi i documenti citano la strategia "dai campi alla tavola".

Nella comunicazione la Commissione delinea un piano ambizioso e di ampia portata volto a rendere l'agricoltura e il sistema alimentare europei un modello di riferimento globale in termini di sostenibilità. Detto piano riguarda le politiche che interessano l'agricoltura e le zone rurali attualmente oggetto di revisione, compresi la politica agricola comune (PAC), la strategia forestale, la strategia dell'UE in materia di biodiversità per il 2030, il piano d'azione per l'economia circolare, la strategia in materia di sostanze chimiche per la sostenibilità e le misure intese ad affrontare i principali fattori alla base della perdita di biodiversità.

Il Parlamento sostiene pienamente tale piano e sottolinea che l'attuale quadro legislativo e politico dell'UE che disciplina l'agricoltura e il sistema alimentare dell'Unione dalla produzione alla commercializzazione, passando per la trasformazione, si traduce in prodotti e servizi di elevata qualità, offrendo al tempo stesso un alto livello di sicurezza per le persone, gli animali e la natura. Il Parlamento deve inoltre continuare a garantire un reddito equo agli agricoltori e ai lavoratori che abitano in comunità rurali dinamiche, promuovendo nel contempo la sostenibilità nella produzione agricola e nella gestione forestale, entrambe fondamentali per la bioeconomia nel suo complesso.

In che modo intende la Commissione garantire che i suddetti obiettivi siano raggiunti, rispettando pienamente, al tempo stesso, la diversità dell'agricoltura e dei sistemi alimentari nell'UE, mantenendo al centro degli stessi le persone che vivono e lavorano nelle zone rurali, tra cui gli agricoltori e quanti partecipano alla trasformazione e alla commercializzazione dei loro prodotti, e tenendo conto delle sfide future?

In che modo intende la Commissione garantire la competitività dei produttori dell'UE all'interno dell'Unione e sul mercato internazionale, nonché una retribuzione equa per gli agricoltori nel contesto dei requisiti supplementari introdotti dalle politiche nuove e rivedute, tenendo in considerazione che la sostenibilità economica e quella ambientale avanzano di pari passo e che il settore necessiterà di ulteriori risorse finanziarie al fine di soddisfare i nuovi requisiti?

Come assicurerà la Commissione che le politiche nuove e rivedute siano applicate in modo coerente e tempestivo e che preservino i risultati passati, promuovendo al contempo una maggiore sostenibilità, soprattutto per quanto riguarda la PAC?

In che modo intende la Commissione garantire che tutti gli attori della filiera alimentare, dal produttore/agricoltore al consumatore/cittadino, siano consapevoli del proprio ruolo nel favorire una maggiore sostenibilità e come intende fornire loro gli strumenti necessari per operare decisioni informate, in linea con le proprie preferenze, senza essere indotti in errore?

Presentazione: 03/02/2020

Scadenza: 04/05/2020

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2020Note legali - Informativa sulla privacy