Interrogazioni parlamentari
PDF 46kWORD 10k
15 settembre 2020
O-000056/2020
Interrogazione con richiesta di risposta orale O-000056/2020
alla Commissione
Articolo 136 del regolamento
Christine Anderson, Jaak Madison, Harald Vilimsky, Laura Huhtasaari, Nicolaus Fest, Joachim Kuhs, Lars Patrick Berg, Markus Buchheit, Jörg Meuthen, Maximilian Krah, Gunnar Beck, Bernhard Zimniok, Guido Reil, Sylvia Limmer
a nome del gruppoID
 Oggetto: Situazione attuale e futura del sostegno finanziario a favore di Euronews

Tra il 2014 e il 2018 Euronews ha ricevuto complessivamente 122 milioni di EUR dalla Commissione, il che corrisponde in media a 24,4 milioni di EUR all'anno. Ciò significa che tale canale privato è finanziato per un terzo da fondi dell'UE, nonostante il fatto che la maggior parte dei cittadini dell'Unione non riceve nemmeno il canale televisivo. Queste informazioni provengono dalla risposta a una richiesta rivolta alla Direzione generale dei Servizi di ricerca parlamentare (EPRS).

Sorgono quindi interrogativi sul contesto del sostegno finanziario concesso a Euronews, tra l'altro in relazione alla prosecuzione del finanziamento da parte della Commissione e alla necessità di stabilire se sarà mantenuto o se dovrebbe essere mantenuto.

1. I fondi dell'UE ricevuti da Euronews sono mai stati offerti ad altri canali di informazione?

2. Sulla base di quali criteri è stato concluso il contratto con Euronews?

3. In quale misura ritiene la Commissione che sia tutelata la concorrenza leale dal momento che, secondo un rappresentante dell'emittente, Euronews non sarebbe redditizia senza i finanziamenti dell'Unione?

4. Come valuta la Commissione il fatto che Euronews produca anche contenuti pubblicitari a pagamento (contributi sponsorizzati, riconoscibili in ogni caso da un messaggio all'inizio e alla fine del contribuito)? È stato effettuato un audit dell'UE per verificare che queste pubblicità a pagamento non siano tradotte nelle lingue dell'UE utilizzando i fondi dell'Unione?

5. Come valuta la Commissione il fatto che delle dieci sedi di Euronews (Bruxelles, Il Cairo, Doha, Londra, Parigi, Kiev, Istanbul, Dubai, Washington e Pechino) solo due si trovano in una capitale dell'UE?

6. In quale misura è necessario continuare a fornire sostegno a Euronews attraverso i fondi dell'Unione dal momento che, anche anni dopo la sua creazione, il canale non è ancora riuscito a ottenere una quota di mercato significativa e i suoi membri fondatori (l'Unione europea di radiodiffusione) hanno probabilmente venduto le proprie azioni a causa dello scarso successo del canale, così che l'88 % di Euronews è ormai detenuto da una società di partecipazione finanziaria non europea collegata all'imprenditore egiziano Naguib Sawiris?

Presentazione: 15/09/2020

Scadenza: 16/12/2020

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2020Avvertenza legale - Informativa sulla privacy