Procedura : 2020/2767(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : O-000068/2020

Testi presentati :

O-000068/2020 (B9-0027/2020)

Discussioni :

PV 15/12/2020 - 14
CRE 15/12/2020 - 14

Votazioni :

Testi approvati :


Interrogazioni parlamentari
PDF 44kWORD 10k
29 ottobre 2020
O-000068/2020
Interrogazione con richiesta di risposta orale  O-000068/2020
al Consiglio
Articolo 136 del regolamento
Lucia Ďuriš Nicholsonová, Maria Walsh, Marianne Vind, Ilana Cicurel, Elena Lizzi, Kim Van Sparrentak, Anna Zalewska
a nome della commissione per l'occupazione e gli affari sociali
 Risposta in Aula 
 Oggetto: Raccomandazione del Consiglio relativa all'istruzione e formazione professionale (IFP) per la competitività sostenibile, l'equità sociale e la resilienza

Alla luce della raccomandazione del Consiglio relativa all'IFP, la commissione per gli affari economici e sociali desidera formulare diverse domande:

1. La crisi della COVID-19 ha accelerato la necessità di migliorare le soluzioni di formazione digitale e di garantire la parità di accesso alle competenze, agli strumenti e alle tecnologie digitali per i discenti, i docenti e i formatori. Mediante quali misure e quali mezzi finanziari e non finanziari si prevede che gli Stati membri promuovano il potenziamento digitale e l'apprendimento a distanza nell'ambito dell'IFP, garantendo l'accessibilità e l'acquisizione delle competenze necessarie per tutti nonché la parità di accesso a Internet e agli strumenti digitali in tutte le scuole? In che modo si possono coordinare e monitorare tali sforzi insieme alla Commissione?

2. Quali misure adotteranno gli Stati membri per conseguire gli obiettivi qualitativi, anche attraverso il quadro di qualità per gli apprendistati e il programma Erasmus, nonché per migliorare il monitoraggio dei diplomati dell'IFP?

3. Si osservano una mancanza di coerenza e una discrepanza tra il settore dell'IFP e il sistema di istruzione generale, in quanto l'IFP è spesso considerata una scelta meno favorita, nonostante la costante domanda di un maggior numero di lavoratori con formazioni professionali. Quali azioni stanno compiendo gli Stati membri per aumentare l'attrattiva dell'IFP e garantire la coerenza e le sinergie tra i due sistemi? Come prevedono di procedere a livello nazionale per migliorare la comunicazione sull'IFP? Quali misure stanno adottando per reintegrare nel sistema chi ha abbandonato l'IFP? Esiste un sistema di monitoraggio dei casi di abbandono?

4. Quali misure adotteranno gli Stati membri per garantire che i programmi di IFP siano di elevata qualità e inclusivi e offrano pari opportunità a tutti, in particolare ai gruppi vulnerabili, anche nelle zone rurali o remote? Quali azioni intendono intraprendere per garantire che un'IFP di qualità e inclusiva sia un diritto per tutti i discenti come sancito dal pilastro europeo dei diritti sociali?

5. In che modo gli Stati membri garantiranno apprendistati di qualità elevata, diversificati e su misura, che prevedano una remunerazione equa e l'accesso alla protezione sociale in linea con il pilastro europeo dei diritti sociali?

6. In che modo gli Stati membri garantiranno che gli erogatori di IFP dispongano di un'autonomia, una flessibilità e un sostegno sufficienti per adeguare rapidamente la loro offerta formativa all'evolversi delle esigenze in termini di competenze e garantire future opportunità sul mercato del lavoro e posti di lavoro di qualità e sostenibili per i diplomati dell'IFP? Quali sono i mezzi finanziari europei e nazionali che gli Stati membri mettono a disposizione del settore dell'IFP?

Presentazione: 29/10/2020

Scadenza: 30/01/2021

Lingua originale dell'interrogazione: EN
Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2020Note legali - Informativa sulla privacy