Interrogazione parlamentare - O-000081/2020Interrogazione parlamentare
O-000081/2020

Riforma dell'elenco dei paradisi fiscali

Interrogazione con richiesta di risposta orale  O-000081/2020
al Consiglio
Articolo 136 del regolamento
Irene Tinagli, Paul Tang
a nome della commissione per i problemi economici e monetari

Procedura : 2020/2863(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento :  
O-000081/2020
Testi presentati :
O-000081/2020 (B9-0001/2021)
Votazioni :
Testi approvati :

Il Parlamento europeo ha ripetutamente sottolineato la necessità di rivedere il processo di inserimento nella lista UE delle giurisdizioni fiscali non cooperative, al fine di migliorare la trasparenza del processo medesimo, i criteri utilizzati e l'efficacia delle misure di difesa associate. Nella stessa ottica la Commissione ha pubblicato una comunicazione dal titolo "Buona governance fiscale nell'UE e oltre", in cui raccomanda una revisione di tale lista. Nella sua comunicazione la Commissione sottolinea la necessità di aggiornare i criteri di buona governance fiscale per tener conto dei più recenti sviluppi internazionali nella lotta contro l'elusione e l'evasione fiscale, anche per quanto riguarda la titolarità effettiva e la tassazione effettiva minima, nonché l'importanza di garantire che i criteri sottoposti a riesame vengano applicati in maniera sufficientemente ampia per coprire tutti i rischi, come quelli posti dalle vaste esenzioni fiscali. La Commissione riconosce che l'approccio coordinato alle misure difensive si muove nella giusta direzione, ma constata che esso manca di ambizione, e potrebbe valutare la presentazione di una proposta legislativa per il coordinamento delle misure difensive.

La comunicazione della Commissione è stata pubblicata nel luglio 2020, ma a quasi sei mesi di distanza non sono disponibili informazioni sul modo in cui tali raccomandazioni sono state accolte dal Consiglio. Alla luce di quanto precede, qual è la posizione del Consiglio sulle raccomandazioni della Commissione? Può il Consiglio illustrare la situazione attuale con riferimento alla trasparenza e alla revisione dei criteri? In che modo intende il Consiglio rivedere il processo di inserimento nella lista UE alla luce delle discussioni a livello dell'OCSE, in particolare per quanto riguarda un'aliquota fiscale minima effettiva? Potrebbe il Consiglio spiegare perché gli Stati membri hanno ambizioni così modeste riguardo a un approccio coordinato alle misure di difesa, con le prime misure adottate nel 2017 e aggiornate nel 2019? È d'accordo il Consiglio sul fatto che potrebbe risultare necessaria una proposta legislativa?

Presentazione: 11/12/2020

Scadenza: 12/03/2021

Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2020
Note legali - Informativa sulla privacy