Interrogazione parlamentare - O-000029/2023Interrogazione parlamentare
O-000029/2023

Condizioni sanitarie insufficienti, bassi livelli di sicurezza e mancanza di parcheggi nelle aree di sosta per i conducenti di automezzi pesanti

7.6.2023

Interrogazione con richiesta di risposta orale  O-000029/2023
alla Commissione
Articolo 136 del regolamento
Kosma Złotowski (ECR), Elżbieta Katarzyna Łukacijewska (PPE), Marian-Jean Marinescu (PPE), Andrey Novakov (PPE), Angel Dzhambazki (ECR), Bogusław Liberadzki (S&D), Peter Lundgren (ECR), Eugen Tomac (PPE), Dan-Ştefan Motreanu (PPE), Anna Zalewska (ECR), Dominik Tarczyński (ECR), Loránt Vincze (PPE), Beata Mazurek (ECR), Vasile Blaga (PPE), Andris Ameriks (S&D), György Hölvényi (PPE), Ivan Vilibor Sinčić (NI), Katarína Roth Neveďalová (S&D), Peter Pollák (PPE), Juozas Olekas (S&D), Anna Fotyga (ECR), Vlad Gheorghe (Renew), Adam Jarubas (PPE), Jarosław Duda (PPE), Elżbieta Rafalska (ECR), Andor Deli (NI), Jarosław Kalinowski (PPE), Barbara Thaler (PPE), Roberts Zīle (ECR), Cristian Terheş (ECR), Andrey Slabakov (ECR), Ryszard Antoni Legutko (ECR), Tomasz Piotr Poręba (ECR), Jadwiga Wiśniewska (ECR), Krzysztof Hetman (PPE), Marianne Vind (S&D), Beata Kempa (ECR), Eugen Jurzyca (ECR), Tomasz Frankowski (PPE), Magdalena Adamowicz (PPE), Enikő Győri (NI), Elżbieta Kruk (ECR), Balázs Hidvéghi (NI), Lívia Járóka (NI), Ádám Kósa (NI), Zbigniew Kuźmiuk (ECR), Bronis Ropė (Verts/ALE), Marco Campomenosi (ID), Beata Szydło (ECR), Bogdan Rzońca (ECR), Jan Olbrycht (PPE), Daniel Buda (PPE), Ioan-Rareş Bogdan (PPE), Gheorghe Falcă (PPE), Mircea-Gheorghe Hava (PPE), Iuliu Winkler (PPE), Adam Bielan (ECR), Ernő Schaller-Baross (NI), Edina Tóth (NI), Ryszard Czarnecki (ECR), Joanna Kopcińska (ECR), Siegfried Mureşan (PPE), Izabela-Helena Kloc (ECR), Andżelika Anna Możdżanowska (ECR)

Il trasporto su strada è un settore strategico dell'economia europea, responsabile del funzionamento efficiente del mercato unico nell'Unione europea. Purtroppo, a causa del cattivo stato delle infrastrutture e del basso livello di sicurezza, in particolare nelle aree di sosta e di parcheggio, un numero sempre minore di persone è disposto ad accettare un posto di lavoro come conducente di automezzi pesanti.

L'obbligo di effettuare periodi di riposo al di fuori dell'automezzo costringe i conducenti a trascorrere la notte in alberghi di qualità molto scadente, spesso senza accesso a servizi igienici puliti o docce e senza garanzie adeguate per la loro sicurezza personale e per quella del carico trasportato. Le misure legislative adottate negli ultimi anni non hanno avuto alcun effetto e in alcuni Stati membri la situazione dei conducenti è addirittura peggiorata, con un aumento dei costi che ha determinato un ulteriore sovraffollamento delle aree di riposo.

Presentazione:7.6.2023

Scadenza:8.9.2023

Ultimo aggiornamento: 9 giugno 2023
Note legali - Informativa sulla privacy