Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 24k
14 agosto 2015
P-012088-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta P-012088-15
alla Commissione (Vicepresidente/Alto Rappresentante)
Articolo 130 del regolamento
Barbara Spinelli (GUE/NGL) , Martina Anderson (GUE/NGL) , Lynn Boylan (GUE/NGL) , Liadh Ní Riada (GUE/NGL) , Matt Carthy (GUE/NGL) , Elly Schlein (S&D) , Stelios Kouloglou (GUE/NGL) , Tania González Peñas (GUE/NGL)

 Oggetto:  VP/HR — Violazioni dei diritti umani ai danni del popolo curdo da parte delle forze turche
 Risposta scritta 

La Turchia fa parte dei 47 membri del Consiglio d'Europa ed è uno dei paesi che hanno presentato domanda di adesione all'Unione europea. Gli attacchi contro la popolazione curda al confine con la Siria e con l'Iraq in atto dal luglio 2015 obbligano l'UE a monitorare e controllare le operazioni della Turchia alla luce degli obblighi internazionali ed europei in relazione ai diritti umani. Tali attacchi vengono condotti simultaneamente al nuovo impegno militare della Turchia nella guerra contro lo Stato islamico (Daesh), portata avanti dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti.

Il Parlamento sta rafforzando le proprie azioni in materia di diritti umani al fine di garantire che i diritti umani e la democrazia siano il punto focale degli interventi e delle politiche dell'UE.

1. Le operazioni militari turche sono conformi a tutti gli strumenti e obblighi europei concernenti la tutela dei diritti umani, in particolare alla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo sugli articoli 1, 3 e 15 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo?

2. La guerra contro lo Stato islamico giustifica il fatto che i curdi che combattono contro il Daesh vengano abbandonati e che ci si dimentichi completamente della battaglia che essi hanno combattuto a Kobane?

3. Come garantisce l'Unione europea la protezione dei civili curdi nelle aree colpite?

Lingua originale dell'interrogazione: EN 
Note legali - Informativa sulla privacy