Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 18k
7 febbraio 2018
P-000750-18
Interrogazione con richiesta di risposta scritta P-000750-18
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Damiano Zoffoli (S&D)

 Oggetto:  Finanziamenti per la ricerca e la cura dell'endometriosi
 Risposta scritta 

L'endometriosi è una malattia incurabile che colpisce circa 1 donna su 10, ovvero 15 milioni di donne nell'UE. È una malattia che spesso conduce alla sterilità e causa elevati livelli di dolore, con un effetto invalidante in diversi aspetti della vita lavorativa, privata e sociale.

Il 14 febbraio 2017 è stata adottata dal Parlamento europeo una risoluzione sulla promozione della parità di genere nella salute mentale e nella ricerca clinica (2016/2096(INI)), che tratta dell'accesso diseguale fra uomini e donne alle risorse. La relazione cita specificamente il caso dell'endometriosi come esempio di discriminazione nella ricerca sulle patologie femminili.

Nella relazione si chiede perciò di finanziare maggiormente la ricerca sulle cause e le possibili cure dell'endometriosi e si invitano gli Stati membri a riconoscere l'endometriosi come malattia invalidante.

Il 31 agosto 2017 la Commissione europea ha risposto sostenendo che ha finanziato e sta finanziando molti progetti di ricerca sulle malattie femminili attraverso il programma Horizon 2020.

Può la Commissione far sapere:
1) quanti e quali di questi progetti sono rivolti alla ricerca sulle cause e le possibili cure dell'endometriosi e quante risorse sono state destinate a tal fine;
2) se ritiene di invitare le autorità sanitarie degli Stati membri a riconoscere l'endometriosi come malattia invalidante?
Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2018Note legali - Informativa sulla privacy