Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 37kWORD 9k
30 agosto 2020
P-004710/2020
Interrogazione prioritaria con richiesta di risposta scritta P-004710/2020
alla Commissione
Articolo 138 del regolamento
Silvia Sardone (ID)
 Risposta scritta 
 Oggetto: Accordo di Malta ed emergenza accoglienza in Italia

La situazione degli sbarchi in Italia è drammatica. Ci avviciniamo alla quota di 20 000 arrivi dall'inizio dell'anno. La Sicilia è al collasso, a Lampedusa ci sono rivolte di cittadini. Gli hotspot e i centri di accoglienza sono pieni. A questo va aggiunto che non ci sono ricollocazioni in altri paesi europei e la presunta solidarietà europea è un miraggio. L'accordo di Malta è scaduto dopo essere stato un grande fallimento: pochi paesi hanno aderito, non ci sono stati ricollocamenti né rotazioni dei porti. L'Italia è completamente abbandonata.

Puòla Commissione far sapere:

1. qual è la a sua valutazione sul fallimento dell'accordo di Malta;

2. per quale motivo l'Italia è abbandonata senza aiuti dall'Europa nella gestione dell'accoglienza;

3. perché non viene effettuato un reale contrasto all'immigrazione clandestina?

Ultimo aggiornamento: 31 agosto 2020Note legali - Informativa sulla privacy