• EN - English
  • IT - italiano
  • RO - română
Interrogazione parlamentare - P-001294/2021Interrogazione parlamentare
P-001294/2021

    Trattamenti COVID e assistenza domiciliare

    Interrogazione prioritaria con richiesta di risposta scritta  P-001294/2021
    alla Commissione
    Articolo 138 del regolamento
    Luisa Regimenti (ID), Matteo Adinolfi (ID), Simona Baldassarre (ID), Francesca Donato (ID), Silvia Sardone (ID), Lucia Vuolo (ID), Tudor Ciuhodaru (S&D), Elena Lizzi (ID)

    Migliaia di pazienti muoiono di coronavirus ogni giorno e, come se non bastasse, le varianti SARS-CoV-2, che ancora non sappiamo se resistano al vaccino, continuano a diffondersi a ritmi sostenuti.

    Mentre la ricerca scientifica è concentrata sui vaccini, ancora non disponiamo di indicazioni univoche in merito alle migliori terapie per la lotta al virus. Nella maggior parte dei paesi, infatti, i medici sono costretti ad assumersi completamente la responsabilità delle terapie alternative somministrate ai pazienti.

    È stato dimostrato che antinfiammatori, eparina, antibiotico, cortisone, adenosina e idrossiclorochina, assunti nelle fasi precoci dell'infezione, hanno effetti positivi sull'inibizione della replicazione virale.

    Inoltre, per azzerare i rischi di contagio e scongiurare la saturazione delle strutture ospedaliere, un'assistenza domiciliare efficace e organica si rivela un'opzione auspicabile.

    Può dunque la Commissione chiarire se:

    Sostenitori[1]

    Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2021
    Note legali - Informativa sulla privacy