• EN - English
  • IT - italiano
Interrogazione parlamentare - P-003943/2021Interrogazione parlamentare
P-003943/2021

    Responsabilità morali del Pakistan nell'Afghanistan dei Talebani

    Interrogazione prioritaria con richiesta di risposta scritta  P-003943/2021
    al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza
    Articolo 138 del regolamento
    Anna Bonfrisco (ID), Gianna Gancia (ID), Silvia Sardone (ID), Stefania Zambelli (ID), Massimo Casanova (ID)

    L'Afghanistan è uno stato islamico e le innumerevoli sofferenze e ingiustizie patite dal popolo musulmano afghano devono terminare perchè contrarie alla fede islamica, una fede che accorda il primo valore alla sicurezza.

    La Cina, pur affermando di essere tra i principali paesi del mondo ad assumersi importanti responsabilità per la pace, la stabilità e lo sviluppo del mondo intero, in realtà si basa su un sistema filosofico-politico a bassa influenza religiosa, autocratico, opaco e digitalmente coercitivo e intrusivo.

    L'UE, invece, caratterizza le proprie politiche interne ed esterne sul rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell'uguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani.

    Gli interroganti chiedono al VP/HR se, pur in presenza di culture politico-filosofiche differenti, riterrebbe opportuno:

    Sostenitori[1]

    Ultimo aggiornamento: 26 agosto 2021
    Note legali - Informativa sulla privacy