Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 42kWORD 20k
10 maggio 2022
P-001289/2022(ASW)
Risposta di Janusz Wojciechowski
a nome della Commissione europea
Riferimento dell'interrogazione: P-001289/2022

La comunicazione della Commissione «Proteggere la sicurezza alimentare e rafforzare la resilienza dei sistemi alimentari»(1) ha annunciato misure a breve termine a sostegno della sicurezza alimentare e dell'agricoltura, anche attraverso deroghe temporanee all'uso di terreni lasciati a riposo per la produzione di alimenti e mangimi e mediante un pacchetto di sostegno di 500 milioni di EUR per gli agricoltori dell'UE coinvolti. La Commissione ha inoltre adottato un quadro temporaneo di crisi per gli aiuti di Stato, offrendo spazio per un ulteriore sostegno finanziario al settore(2) al fine di alleviare la situazione nell'immediato.

Nella comunicazione REPowerEU(3) sono state annunciate azioni per far fronte alla crisi calmierando i prezzi al dettaglio, sostenendo le imprese, assicurando riserve sufficienti per il prossimo inverno e anche riducendo la dipendenza energetica dell'UE dai combustibili fossili provenienti dalla Russia. Si osserva inoltre che gli Stati membri possono stabilire prezzi regolati per contribuire a proteggere i consumatori e possono prendere in considerazione misure temporanee sui profitti fortuiti al fine di cogliere parte dei rendimenti da ridistribuire ai consumatori.

La resilienza a lungo termine del sistema alimentare dipende dalla sua sostenibilità ambientale, sociale ed economica, come riconosciuto e integrato nel Green Deal europeo(4), nella strategia «dal produttore al consumatore»(5) e nella strategia sulla biodiversità(6) e anche nella nuova politica agricola comune (PAC)(7). In linea con l'ulteriore analisi contenuta nella suddetta comunicazione sulla sicurezza alimentare, a partire dal 2023 i piani strategici della PAC degli Stati membri svolgeranno un ruolo fondamentale per rafforzare la resilienza del settore agricolo dell'UE e promuoverne l'adattamento.

(1)COM(2022)133 final.
(2)Comunicazione della Commissione — Quadro temporaneo di crisi per misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia a seguito dell'aggressione della Russia contro l'Ucraina (GU C 131I del 24.3.2022, pag. 1), https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/statement_22_1949
(3)COM(2022)108 final.
(4)COM(2019)640 final.
(5)COM(2020)381 final.
(6)COM(2020)380 final.
(7)Regolamento (UE) 2021/2115.
Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2022Note legali - Informativa sulla privacy