Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Processo verbale
Mercoledì 15 febbraio 2012 - Strasburgo

4. Preparazione della riunione del Consiglio europeo (1° e 2 marzo 2012) (discussione)
CRE

Dichiarazioni del Consiglio e della Commissione: Preparazione della riunione del Consiglio europeo (1° e 2 marzo 2012)

Nicolai Wammen (Presidente in carica del Consiglio) e Maroš Šefčovič (Vicepresidente della Commissione) rendono le dichiarazioni.

Intervengono Joseph Daul, a nome del gruppo PPE, che risponde altresì a una domanda "cartellino blu" di Ashley Fox, Hannes Swoboda, a nome del gruppo S&D, Alexander Graf Lambsdorff, a nome del gruppo ALDE, che risponde altresì a una domanda "cartellino blu" di Joseph Daul, Daniel Cohn-Bendit, a nome del gruppo Verts/ALE, che risponde altresì a una domanda "cartellino blu" di Alexander Graf Lambsdorff, Martin Callanan, a nome del gruppo ECR, Lothar Bisky, a nome del gruppo GUE/NGL, Nigel Farage, a nome del gruppo EFD, Francisco Sosa Wagner, non iscritto, Markus Ferber, Maria Eleni Koppa, João Ferreira, per rivolgere una domanda "cartellino blu" à Markus Ferber, a cui questi risponde, Andrew Duff, Nikolaos Chountis, Barry Madlener, Mario Mauro, Catherine Trautmann, Sylvie Goulard, Georgios Toussas, Rolandas Paksas, Liisa Jaakonsaari, per rivolgere una domanda "cartellino blu" a Georgios Toussas, a cui questi risponde, Andrew Henry William Brons, Jacek Saryusz-Wolski, Roberto Gualtieri, Pablo Zalba Bidegain, Enrique Guerrero Salom, Theodor Dumitru Stolojan, Robert Goebbels, Paulo Rangel, Edite Estrela e Marietta Giannakou.

Intervengono con la procedura "catch the eye" Philippe Lamberts, Ildikó Gáll-Pelcz, Zigmantas Balčytis, Petru Constantin Luhan, Monika Flašíková Beňová, Jean-Pierre Audy, Ana Gomes, João Ferreira e Sylvana Rapti.

Intervengono Maroš Šefčovič e Nicolai Wammen.

Interviene Robert Goebbels per rivolgere una domanda a Maroš Šefčovič (Il Presidente gli risponde che riceverà una risposta per iscritto)

La discussione è chiusa.

Note legali - Informativa sulla privacy