Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Processo verbale
Mercoledì 7 febbraio 2018 - Strasburgo

15. Minacce per lo Stato di diritto poste dalla riforma del sistema giudiziario della Romania (discussione)
CRE

Dichiarazioni del Consiglio e della Commissione: Minacce per lo Stato di diritto poste dalla riforma del sistema giudiziario della Romania (2018/2512(RSP))

Intervengono Dan Nica e Sophia in 't Veld sulle modalità di organizzazione di questa discussione (il Presidente constata che il Consiglio è presente e che la discussione può aver luogo).

Monika Panayotova (Presidente in carica del Consiglio) e Věra Jourová (membro della Commissione) rendono le dichiarazioni.

Intervengono Roberta Metsola, a nome del gruppo PPE, Josef Weidenholzer, a nome del gruppo S&D, Kosma Złotowski, a nome del gruppo ECR, Sophia in 't Veld, a nome del gruppo ALDE, Ska Keller, a nome del gruppo Verts/ALE, Laurenţiu Rebega, a nome del gruppo ENF, Traian Ungureanu, che risponde altresì a una domanda "cartellino blu" di Maria Grapini, Tanja Fajon, Helga Stevens, Norica Nicolai, Eva Joly, Marian-Jean Marinescu, Victor Boştinaru, Monica Macovei, Renate Weber, Seán Kelly, Claude Moraes, Mircea Diaconu, Carlos Coelho, Juan Fernando López Aguilar, Michał Boni, che rifiuta una domanda "cartellino blu" di Claudia Țapardel, e Ioan Mircea Paşcu.

PRESIDENZA: Dimitrios PAPADIMOULIS
Vicepresidente

Intervengono Daniel Buda, Dan Nica, László Tőkés e Cristian Dan Preda, che risponde altresì a una domanda "cartellino blu" di Victor Boştinaru.

Intervengono con la procedura "catch the eye" Jiří Pospíšil, Maria Gabriela Zoană, Siegfried Mureşan, Maria Grapini, Csaba Sógor, Claudia Țapardel, Doru-Claudian Frunzulică, Ana Gomes, Emilian Pavel e Andi Cristea.

Intervengono Věra Jourová e Monika Panayotova.

La discussione è chiusa.

Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2018Note legali - Informativa sulla privacy