Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2005/2128(IMM)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A6-0330/2005

Testi presentati :

A6-0330/2005

Discussioni :

Votazioni :

PV 01/12/2005 - 6.4

Testi approvati :

P6_TA(2005)0449

Testi approvati
PDF 197kWORD 34k
Giovedì 1 dicembre 2005 - Bruxelles
Immunità parlamentare di Andrzej Peczak
P6_TA(2005)0449A6-0330/2005

Decisione del Parlamento europeo sulla richiesta di difesa dei privilegi e dell'immunità di Andrzej Pęczak, ex deputato al Parlamento europeo (2005/2128(IMM))

Il Parlamento europeo,

–   vista la richiesta presentata da Andrzej Pęczak in difesa della sua immunità nel quadro di un procedimento penale pendente davanti al Tribunale distrettuale di Lódź, Polonia, in data 18 aprile 2005, comunicata in seduta plenaria il 25 maggio 2005,

–   visti gli articoli 8, 9 e 10 del Protocollo sui privilegi e sulle immunità delle Comunità europee dell'8 aprile 1965 e l'articolo 6, paragrafo 2, dell'Atto relativo all'elezione dei membri del Parlamento europeo a suffragio universale diretto del 20 settembre 1976,

–   viste le sentenze della Corte di giustizia delle Comunità europee del 12 maggio 1964 e del 10 luglio 1986(1),

–   visti l'articolo 6, paragrafo 3, e l'articolo 7 del suo regolamento,

–   vista la relazione della commissione giuridica (A6-0330/2005),

A.   considerando che Andrzej Pęczak è stato eletto al Parlamento polacco (Sejm) il 23 settembre 2001; che dopo la firma del trattato di adesione, il 16 aprile 2003, è stato designato come osservatore; che è stato deputato al Parlamento europeo dal 1° maggio 2004 al 19 luglio 2004; che il suo mandato al Parlamento polacco è scaduto il 19 ottobre 2005,

B.   considerando che Andrzej Pęczak sostiene che la Procura polacca ha violato la legge nel corso del procedimento e che le decisioni del Tribunale distrettuale concernenti il suo arresto e la sua detenzione come pure le successive proroghe della detenzione provvisoria hanno motivazioni politiche,

C.   considerando che Andrzej Pęczak sostiene che il procedimento penale avviato nei suoi confronti viola la presunzione di innocenza e che le condizioni di arresto e detenzione limitano la sua capacità di difendersi,

D.   considerando che Andrzej Pęczak sostiene che la procedura con la quale il Sejm ha revocato la sua immunità è "giuridicamente non valida" e basata su elementi pubblicati dai media e che le sue richieste di intervento inviate a varie personalità (tra cui il Difensore civico) non hanno sortito alcun risultato,

E.   considerando che, stando alle informazioni ottenute, Andrzej Pęczak non è protetto dall'immunità parlamentare per nessuna delle imputazioni segnalate all'attenzione del Presidente del Parlamento europeo,

1.   decide di non difendere i privilegi e l'immunità di Andrzej Pęczak.

(1) Causa 101/63, Wagner/Fohrmann e Krier, Raccolta 1964, pag. 383, e causa 149/85, Wybot/Faure e altri, Raccolta 1986, pag. 2391.

Note legali - Informativa sulla privacy