Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2007/2533(RSP)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : B6-0118/2007

Testi presentati :

B6-0118/2007

Discussioni :

PV 14/03/2007 - 18
CRE 14/03/2007 - 18

Votazioni :

PV 15/03/2007 - 5.10
CRE 15/03/2007 - 5.10
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P6_TA(2007)0081

Testi approvati
PDF 105kWORD 30k
Giovedì 15 marzo 2007 - Strasburgo
Persone scomparse a Cipro
P6_TA(2007)0081B6-0118/2007

Risoluzione del Parlamento europeo del 15 marzo 2007 sulle persone scomparse a Cipro

Il Parlamento europeo,

–   viste le sue risoluzioni del 6 aprile 1995(1) sul problema delle persone scomparse a Cipro,

–   viste le pertinenti risoluzioni su Cipro del Consiglio di sicurezza e dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite e le iniziative internazionali volte ad investigare sulla sorte delle persone scomparse a Cipro,

–   vista la sentenza della Corte europea per i diritti dell'uomo (CEDU) del 10 maggio 2001(2) sulle persone scomparse a Cipro,

–   visto l'articolo 103, paragrafo 2, del suo regolamento,

A.   considerando il fatto che il problema delle persone scomparse (greci ciprioti, turchi ciprioti, greci, turchi e altri) è un problema esclusivamente umanitario collegato al diritto dei familiari delle persone scomparse di sapere quale sia stata la loro sorte,

B.   considerando che il terribile dolore e la sofferenza provata dalle famiglie delle persone scomparse circa la loro sorte dura da decenni, e non possono continuare oltre senza che vi sia posta fine,

C.   considerando che il comitato per le persone scomparse (CPS) di Cipro è stato riattivato sotto l'egida del Segretario generale dell'ONU e che, anche se lentamente, si sta procedendo a riesumare ed identificare le spoglie delle vittime,

D.   considerando che il Parlamento europeo rende omaggio alla cooperazione costruttiva instauratasi tra i membri del CPS greco-ciprioti e turco-ciprioti,

1.   invita le parti interessate a collaborare con sincerità e onestà per una veloce conclusione delle opportune indagini sulla sorte di tutte le persone scomparse a Cipro e a dare piena attuazione alla relativa sentenza del 10 maggio 2001 della CEDU;

2.   invita tutte le parti e tutti coloro che siano in grado di fornire informazioni o prove di prima mano, archivi, relazioni di scontri o registri di centri di detenzione a fornire tali dati senza indugio al CPS;

3.   invita il Consiglio e la Commissione a interessarsi attivamente a questa situazione, fornendo tra l'altro aiuti finanziari al CPS e a prendere tutte le misure necessarie in cooperazione con il Segretario generale dell'ONU per dare attuazione alla suddetta sentenza della CEDU e alle pertinenti risoluzioni dell'ONU e del Parlamento europeo;

4.   chiede che il problema sia rinviato alla sua commissione competente perché essa segua, in stretta cooperazione con la Commissione, gli sviluppi della situazione; chiede che venga richiesto alla commissione competente di presentare relazioni periodiche;

5.   incarica il suo Presidente di trasmettere la presente risoluzione al Consiglio e alla Commissione, al Segretario generale delle Nazioni Unite e ai governi di Cipro, Turchia, Grecia e Regno Unito.

(1) GU C 109 dell'1.5.1995, pag. 166.
(2) Cipro e Turchia [GC], n. 25781/94, CEDU, 2001-IV.

Note legali - Informativa sulla privacy