Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2010/0262(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A7-0256/2011

Testi presentati :

A7-0256/2011

Discussioni :

Votazioni :

PV 13/09/2011 - 5.3
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P7_TA(2011)0345

Testi approvati
PDF 209kWORD 80k
Martedì 13 settembre 2011 - Strasburgo
Regime comunitario di controllo delle esportazioni, del trasferimento, dell'intermediazione e del transito di prodotti a duplice uso ***I
P7_TA(2011)0345A7-0256/2011
Risoluzione
 Testo consolidato
 Allegato

Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 13 settembre 2011 sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (CE) n. 428/2009 che istituisce un regime comunitario di controllo delle esportazioni, del trasferimento, dell'intermediazione e del transito di prodotti a duplice uso (COM(2010)0509 – C7-0289/2010 – 2010/0262(COD))

(Procedura legislativa ordinaria: prima lettura)

Il Parlamento europeo,

–  vista la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio (COM(2010)0509),

–  visti l'articolo 294, paragrafo 2, e l'articolo 207 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali la proposta gli è stata presentata dalla Commissione (C7-0289/2010),

–  visto l'articolo 294, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il contributo presentato dal Parlamento portoghese sul progetto di atto legislativo,

–  visto l'articolo 55 del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per il commercio internazionale (A7-0256/2011),

1.  adotta la sua posizione in prima lettura figurante in appresso;

2.  chiede alla Commissione di presentargli nuovamente la proposta qualora intenda modificarla sostanzialmente o sostituirla con un nuovo testo;

3.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.


Posizione del Parlamento europeo definita in prima lettura il 13 settembre 2011 in vista dell'adozione del regolamento (UE) n. .../2011 del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (CE) n. 428/2009 che istituisce un regime comunitario di controllo delle esportazioni, del trasferimento, dell'intermediazione e del transito di prodotti a duplice uso
P7_TC1-COD(2010)0262

IL PARLAMENTO EUROPEO E IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare l'articolo 207,

vista la proposta della Commissione europea,

previa trasmissione del progetto di atto legislativo ai parlamenti nazionali,

deliberando secondo la procedura legislativa ordinaria(1),

considerando quanto segue:

(1)  Il regolamento (CE) n. 428/2009 del Consiglio, del 5 maggio 2009, che istituisce un regime comunitario di controllo delle esportazioni, del trasferimento, dell'intermediazione e del transito di prodotti a duplice uso(2) prescrive che i prodotti a duplice uso (compresi i software e le tecnologie) siano sottoposti ad un controllo efficace quando sono esportati dall'Unione o vi transitano, o quando sono forniti a un paese terzo grazie ai servizi di intermediazione prestati da intermediari che risiedono o sono stabiliti nell'Unione.

(2)  Per consentire agli Stati membri e all'Unione europea di rispettare i loro impegni internazionali, l'allegato I del regolamento (CE) n. 428/2009 riporta l'elenco comune dei prodotti a duplice uso di cui all'articolo 3 del suddetto regolamento, che attua gli accordi internazionali sul controllo dei prodotti a duplice uso. Tali impegni sono stati assunti nel quadro della partecipazione al gruppo Australia, al regime di controllo delle tecnologie missilistiche (Missile Technology Control Regime, MTCR), al gruppo dei fornitori nucleari (Nuclear Suppliers Group, NSG), all'accordo di Wassenaar e alla convenzione sulle armi chimiche (CWC).

(3)  L'articolo 15 del regolamento (CE) n. 428/2009 dispone che l'elenco di prodotti a duplice uso di cui all'allegato I sia aggiornato conformemente ai pertinenti obblighi e impegni, e relative modifiche, accettati da ciascuno Stato membro in qualità di membro di regimi internazionali di non proliferazione e di accordi in materia di controllo delle esportazioni o a seguito della ratifica di pertinenti trattati internazionali.

(4)  L'allegato I del regolamento (CE) n. 428/2009 dovrebbe essere modificato per tenere conto delle modifiche concordate in seno al gruppo Australia, al gruppo dei fornitori nucleari, al regime di controllo della tecnologia dei missili e all'accordo di Wassenaar , successivamente all'adozione di tale regolamento.

(5)  Per facilitare la consultazione alle autorità responsabili del controllo delle esportazioni e agli operatori, occorre pubblicare una versione aggiornata e consolidata dell'allegato I del regolamento (CE) n. 428/2009.

(6)  Occorre pertanto modificare di conseguenza il regolamento (CE) n. 428/2009,

HANNO ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

L'allegato I del regolamento (CE) n. 428/2009 è sostituito dall'allegato del presente regolamento.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il trentesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a ,

Per il Parlamento europeo

Il presidente

Per il Consiglio

Il presidente

(1) Posizione del Parlamento europeo del 13 settembre 2011.
(2) GU L 134 del 29.5.2009, pag. 1.


ALLEGATO

'ALLEGATO I

Elenco di cui all'articolo 3 del regolamento (CE) n. 428/2009 del Consiglio

ELENCO DEI PRODOTTI A DUPLICE USO

Il presente elenco costituisce la concretizzazione tecnica degli accordi internazionali sul controllo dei prodotti a duplice uso, in particolare le intese di Wassenaar, il regime di non proliferazione nel settore missilistico (MTCR), il regime di non proliferazione nel settore nucleare (NSG), il gruppo Australia e la convenzione sulle armi chimiche.

INDICE

Note

Definizioni

Acronimi ed abbreviazioni

Categoria 0 Materiali nucleari, impianti ed apparecchiature

Categoria 1 Materiali speciali e relative apparecchiature

Categoria 2 Trattamento e lavorazione dei materiali

Categoria 3 Materiali elettronici

Categoria 4 Calcolatori

Categoria 5 Telecomunicazioni e «Sicurezza dell'informazione»

Categoria 6 Sensori e laser

Categoria 7 Materiale avionico e di navigazione

Categoria 8 Materiale navale

Categoria 9 Materiale aerospaziale e propulsione

(Il testo dell'allegato non è qui riprodotto a causa della sua lunghezza. Per tale testo, riferirsi alla proposta della Commissione COM(2010)0509)

Note legali - Informativa sulla privacy