Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Testi approvati
PDF 59kWORD 30k
Giovedì 29 settembre 2011 - Strasburgo
Invalidi civili di guerra
P7_TA(2011)0433P7_DCL(2011)0021

Dichiarazione del Parlamento europeo del 29 settembre 2011 sugli invalidi civili di guerra

Il Parlamento europeo,

–  visto il programma di Stoccolma adottato dal Consiglio europeo nel dicembre del 2009,

–  visto l'articolo 123 del suo regolamento,

A.  considerando che l'Unione europea è da tempo una fautrice della pace internazionale e del divieto dell'uso delle mine terrestri,

B.  considerando che gli invalidi civili di guerra, le vittime delle mine terrestri e di altre armi abbandonate e le vittime del terrorismo negli Stati membri e nei paesi candidati incontrano continue difficoltà sanitarie e socioeconomiche che devono essere affrontate in maniera globale e coordinata,

1.  ritiene che l'Europa dovrebbe dare l'esempio al resto del mondo riconoscendo e affrontando le esigenze a lungo termine delle vittime di attacchi terroristici e degli invalidi civili di guerra e conferendo loro uno status speciale;

2.  invita la Commissione ad adottare misure adeguate per garantire che vengano soddisfatte le costanti esigenze mediche e sociali degli invalidi civili di guerra e delle vittime del terrorismo senza discriminazioni nell'UE, al fine di aiutare queste persone a vivere una vita dignitosa nel loro ambiente;

3.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente dichiarazione, con l'indicazione dei nomi dei firmatari(1), alla Commissione, al Consiglio e ai parlamenti degli Stati membri.

(1) L'elenco dei firmatari è pubblicato nell'allegato 2 del processo verbale del 29 settembre 2011 (P7_PV(2011)09-29(ANN2)).

Note legali - Informativa sulla privacy