Indice 
 Precedente 
 Seguente 
 Testo integrale 
Procedura : 2013/0812(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A7-0146/2014

Testi presentati :

A7-0146/2014

Discussioni :

Votazioni :

PV 16/04/2014 - 14.14
CRE 16/04/2014 - 14.14
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P7_TA(2014)0444

Testi approvati
PDF 194kWORD 36k
Mercoledì 16 aprile 2014 - Strasburgo
Accademia europea di polizia ***I
P7_TA(2014)0444A7-0146/2014
Risoluzione
 Testo

Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 16 aprile 2014 sul progetto di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la decisione 2005/681/GAI che istituisce l’Accademia europea di polizia (CEPOL) (17043/2013 – C7-0435/2013 – 2013/0812(COD))

(Procedura legislativa ordinaria: prima lettura)

Il Parlamento europeo,

–  vista l'iniziativa di un gruppo di Stati membri sottoposta al Parlamento europeo e al Consiglio (17043/2013),

–  visti l'articolo 76, lettera b), e l'articolo 87, paragrafo 2, lettera b), del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali il progetto di atto gli è stato sottoposto (C7-0435/2013),

–  visto l'articolo 294, paragrafi 3 e 15, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il parere della Commissione (COM(2014)0007),

–  visto l'impegno assunto dal rappresentante del Consiglio, con lettera del 5 marzo 2014, di approvare la posizione del Parlamento europeo, in conformità dell'articolo 294, paragrafo 4, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visti gli articoli 44 e 55 del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (A7-0146/2014),

1.  adotta la posizione in prima lettura figurante in appresso;

2.  si rammarica di non essere stato pienamente coinvolto nella valutazione delle candidature e che sia stato presentato solo un candidato alla commissione competente, benché siano state presentate altre sette candidature in seguito all'invito della Presidenza del Consiglio del luglio 2013 a presentare candidature per ospitare provvisoriamente l’Accademia europea di polizia finché non si potrà trovare una soluzione a lungo termine per il futuro dell'Agenzia; gli Stati membri che hanno presentato la propria candidatura sono stati l'Irlanda, la Grecia, la Spagna, l'Italia, l'Ungheria, i Paesi Bassi e la Finlandia; l'accordo politico è stato confermato durante la sessione del Consiglio GAI tenutasi l'8 ottobre 2013; intende chiedere maggiori ragguagli sulla valutazione d'impatto della sede precisa prima di adottare la posizione definitiva;

3.  invita le autorità di bilancio a garantire che i costi aggiuntivi inerenti al cambio di sede della CEPOL siano pienamente coperti dall'attuale paese ospitante e da stanziamenti supplementari dell'Unione, in modo da non gravare sul bilancio ordinario della CEPOL per non pregiudicare il suo fabbisogno operativo corrente;

4.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.


Posizione del Parlamento europeo definita in prima lettura il 16 aprile 2014 in vista dell'adozione del regolamento (UE) n. .../2014 del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la decisione 2005/681/GAI del Consiglio, che istituisce l'Accademia europea di polizia (CEPOL)
P7_TC1-COD(2013)0812

(Dato l'accordo tra il Parlamento e il Consiglio, la posizione del Parlamento corrisponde all'atto legislativo finale, il regolamento (UE) n. 543/2014.)

Note legali - Informativa sulla privacy