skip to content
 
 
 

Covid-19: l'UE tutela i consumatori dalle truffe sul web

In questo periodo di quarantena e isolamento, moltissimi europei acquistano online. L'UE li protegge da truffe e pratiche sleali connesse al Covid-19, come la vendita di prodotti spacciati come curativi o preventivi del virus, o l'aumento ingiustificato dei prezzi di alcuni dispositivi.

Anche l'acquirente più accorto può cedere a un acquisto incauto e farsi ingannare da una pubblicità mendace, in un periodo in cui molti di noi si sentono disorientati e impauriti.

Queste truffe riguardano vari prodotti tra cui mascherine, medicinali e gel igienizzanti, a volte pubblicizzati come "l’unica cura contro il coronavirus" o "l’unica protezione contro il coronavirus", e magari venduti a un prezzo molto più alto rispetto al loro valore reale. Alcuni commercianti disonesti usano anche altre tattiche per vendere la propria merce, ad esempio facendo credere che il prodotto sia in esaurimento per spingere il consumatore ad acquistarlo.

Scopri quali sono i segnali che possono rivelare pratiche sleali, e quali le iniziative avviate dalla Commissione europea e dagli Stati membri per proteggere i consumatori europei.

Leggi l'intero articolo
 

Articolo pubblicato il 14 aprile 2020