skip to content
 
 
 

Il Parlamento europeo sbarca a Venezia per lanciare il nuovo Premio Lux

Il Premio LUX si rinnova e sarà presentato nella sua nuova veste al Lido di Venezia, nel consueto contesto delle Giornate degli autori. Due appuntamenti anche per discutere di industria creativa in Europa. I giovani di 27 volte cinema saranno la giuria del GdA Director's Award.

Sabato 5 settembre alle ore 11, presso lo Spazio Incontri dell’Hotel Excelsior, verrà lanciato ufficialmente il nuovo Premio LUX del Parlamento europeo, che da quest’anno sarà organizzato con la European Film Academy, confermando al contempo la partnership con la Commissione europea e con Europa Cinemas.

Dopo il videomessaggio di saluto del presidente del Parlamento europeo David Sassoli, l’iniziativa vedrà la partecipazione, in collegamento, della commissaria europea alla Cultura Mariya Gabriel, della presidente della commissione Cultura del Parlamento europeo Sabine Verheyen, del presidente della European Film Academy Mike Downey e del segretario generale di Europa Cinemas, Claude Eric Poiroux.

Durante la presentazione verranno comunicate anche la composizione della giuria e le modalità di votazione, nonché il nuovo calendario della competizione.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming.

Infine, alle ore 18, il nuovo Premio LUX sarà presentato in collaborazione con le Giornate degli Autori presso Isola Edipo al Lido.

Gli altri eventi

Il Parlamento europeo è presente a Venezia già da venerdì 4 settembre: si terranno infatti due conferenze per riflettere sul futuro dell’industria creativa e della sua protezione in tempi di crisi.

Alle ore 15, la Commissione europea organizza presso lo Spazio Incontri dell’Hotel Excelsior lo “European Film Forum” cui seguirà, in partenariato con le Giornate degli Autori, un incontro nello spazio Cinecittà (ore 17) con la presidente della commissione Cultura Sabine Verheyen e del relatore per Europa Creativa, Massimiliano Smeriglio (in collegamento).

In un periodo critico per l’industria cinematografica e culturale, messa in seria difficoltà dalla pandemia da Covid-19, gli incontri serviranno a fare il punto della situazione in un momento chiave per l’approvazione dei nuovi programmi Europa Creativa ed Erasmus Plus 2021-2027 e sulle opportunità offerte dal nuovo Recovery Plan e dal recepimento della direttiva sul Copyright.

Sarà possibile seguire l’incontro dalle 17.00 in streaming.

 

Contesto

Negli ultimi tredici anni il Premio LUX ha contribuito alla promozione e alla valorizzazione della ricchezza e della diversità del cinema europeo attraverso la selezione di film prodotti o co-prodotti nell'Unione europea. Ogni anno il Parlamento europeo copre i costi dei sottotitoli in ventiquattro lingue per i tre film finalisti. Finanzia, infine, l’adattamento per il pubblico non vedente, ipo-vedente e non udente e il sostegno alla promozione internazionale del film vincitore.

Per ulteriori informazioni sul premio LUX

 

27 volte cinema

Il sodalizio tra il Parlamento europeo e le Giornate degli Autori si rinnova anche grazie al progetto 27 Volte Cinema. Grazie a Europa Cinemas e in collaborazione con Cineuropa, 27 giovani cinefili tra i 18 e i 25 anni avranno la possibilità di essere la giuria del GdA Director's Award.

Inoltre, il gruppo sarà totalmente immerso nell'esperienza delle "Giornate", partecipando a workshop e dibattiti. I giovani giurati saranno poi ambasciatori e promotori degli eventi legati al LUX Film Prize nei propri paesi, sui social e nei cinema del circuito di Europa Cinemas.

Il regista israeliano Nadav Lapid sarà il presidente della giuria, composta da ragazze e ragazzi provenienti da tutti i paesi dell'Unione europea. La giuria del progetto 27 volte cinema assegnerà anche quest'anno il GdA Director's Award.

Tutte le riunioni di giuria saranno coordinate da Karel Och, direttore del Festival di Karlovy Vary.  le Giornate apriranno le porte della Villa degli Autori dove l'ultima riunione di giuria sarà aperta al pubblico e trasmessa in live streaming.

I magnifici (venti)sette
 

Pubblicato il 2 settembre 2020