skip to content
 
 
 

Questa settimana a Bruxelles commissioni e mini-plenaria: scopri l'agenda

Il Parlamento voterà sulla Brexit e celebrerà la Giornata della Memoria. In agenda, la riduzione del divario retributivo tra donne e uomini, i caricabatterie universali, la situazione dei migranti in Grecia. Ursula von der Leyen presenterà il programma di lavoro della Commissione per il 2020.  

I relatori dei parlamenti di Albania, Bosnia ed Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord e Serbia, nonché il Presidente del Parlamento croato, si incontreranno martedì per discutere delle prospettive per i Balcani occidentali. Il vertice è organizzato con il patrocinio del presidente Sassoli, in collaborazione con la commissione per gli Affari esteri e la delegazione del Parlamento europeo per le Relazioni con i Balcani occidentali.

Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli presiederà una Conferenza dei presidenti straordinaria alle 10 di martedì, durante la quale Ursula von der Leyen presenterà il programma di lavoro dell'esecutivo europeo ai leader dei gruppi politici.

Giornata internazionale della Memoria

Mercoledì 29 gennaio il Parlamento organizzerà una cerimonia per commemorare la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta 75 anni fa. Liliana Segre, senatrice italiana a vita e sopravvissuta all'Olocausto, terrà un discorso durante la cerimonia.  

Sessione plenaria

Il Parlamento dovrà votare mercoledì l'accordo di recesso del Regno Unito dall'UE mercoledì alle 18:00 in Aula. Per entrare in vigore, qualsiasi accordo di recesso tra l'UE e il Regno Unito deve essere approvato dagli eurodeputati a maggioranza semplice dei voti espressi.
  
L'urgente situazione umanitaria nelle isole greche, in particolare dei bambini, sarà discussa con il Consiglio e la Commissione. I deputati potrebbero chiedere misure urgenti per garantire la protezione, il reinsediamento e il ricongiungimento familiare delle persone colpite.

Il Presidente della Commissione Ursula von der Leyen, alla presenza del Collegio dei commissari, presenterà giovedì il programma di lavoro dell'esecutivo europeo per il prossimo anno. Seguirà un dibattito con i deputati.

Gli eurodeputati voteranno su una risoluzione che chiede un'azione per rendere i caricabatterie universali una realtà per i consumatori e ridurre i rifiuti elettronici. Si stima che i caricabatterie usati generino più di 51.000 tonnellate di rifiuti elettronici all'anno.

I deputati si esprimeranno sempre giovedì sull'iniziativa annunciata dalla Commissione per colmare il divario retributivo tra donne e uomini, comprese misure giuridicamente vincolanti in materia di trasparenza salariale. La risoluzione riassumerà inoltre un dibattito svoltosi in sessione plenaria a gennaio.

Agenda del Presidente

Lunedì il Presidente Sassoli incontrerà il direttore esecutivo dell'UNICEF Henrietta Ford e l'Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati Filippo Grandi. Martedì terrà colloqui con il primo ministro maltese Robert Abela e il Presidente della Federalimentare Ivano Vacondio. Aprirà anche il vertice parlamentare con i Balcani occidentali e ospiterà un ricevimento di inizio anno.

Mercoledì incontrerà il Presidente della Fondazione Anna Lindh, Elisabeth Guigou, prenderà parte alla cerimonia di commemorazione dell'Olocausto e alla cerimonia di saluto ai deputati britannici.

Giovedì si terranno colloqui con il Presidente del Consiglio europeo, Charles Michel e il Presidente Ursula von der Leyen a Bazoches, per discutere i preparativi per la prossima conferenza sul futuro dell'UE.

 

Pubblicato lunedì 27 gennaio 2020