skip to content
 
 
 

Questa settimana al Parlamento europeo: scopri l'agenda delle commissioni

I deputati di ECON discuteranno di impatto economico della pandemia e azioni adottate con il VP Dombrovskis e il Commissario Gentiloni. Di impatto sui trasporti i deputati di TRAN parleranno con la Commissaria Vălean. Libia e immigrazione in agenda per LIBE. Covid-19 in agenda anche per la commissione Petizioni.

La commissione Problemi economici e monetari discuterà lunedì con il vicepresidente esecutivo della Commissione europea Valdis Dombrovskis della strategia per “una economia al servizio delle persone” e con il commissario agli affari economici Paolo Gentiloni delle ricadute economiche della pandemia e delle misure adottate.
  
Ancora lunedì, la situazione in Libia e nel Mediterraneo centrale sarà oggetto di un dibattito della commissione Libertà civili. Fra gli oratori invitati a prendervi parte ci saranno anche: Dunja Mijatović, commissaria del Consiglio d’Europa per i diritti umani e rappresentanti di Commissione europea, Frontex, UNHCR, Medici senza frontiere e Sea Eye.  

La commissione Trasporti e turismo discuterà giovedì con la commissaria ai trasporti Adina-Ioana Vălean delle azioni adottate dalla Commissione europea in questo settore.

Sempre giovedì, la commissione per le Petizioni discuterà quattro petizioni di cittadini collegate all'emergenza Covid-19.

 

Al fine di contrastare la diffusione del COVID-19, il Parlamento europeo sta riducendo il numero di riunioni fisiche nelle sue sedi, senza però compromettere il suo ruolo nel controllo democratico e la sua capacità di adottare le misure legislative necessarie a combattere il virus e sostenere cittadini, consumatori, imprese e servizi di emergenza.

La distanza sociale richiesta di 1,5 metri sarà rispettata in ogni momento all’interno del Parlamento europeo. Le attività parlamentari, come le riunioni delle commissioni e le sessioni plenarie previste dal calendario, saranno trasmesse via web e potranno essere seguite dai media senza la necessità di una presenza fisica nei locali del Parlamento. Gli eurodeputati, i commissari e i rappresentanti del Consiglio potranno partecipare a distanza.

 

Pubblicato il 27 aprile 2020