skip to content
 
 
 

Un futuro sostenibile al centro della strategia UE per la ripresa

Il pacchetto per la ripresa proposto dalla Commissione europea il 27 maggio in plenaria mira ad alleviare l’impatto della pandemia e porre le basi per il Green Deal europeo, contro la recessione causata dal COVID-19.

La crisi sanitaria in corso e le sue conseguenze sono la priorità immediata del Parlamento europeo. L'obiettivo del pacchetto per la ripresa presentato dalla Commissione europea è di rilanciare l'economia attraverso un approccio verde, sociale e digitale per costruire un futuro più sostenibile.

La Commissione ha presentato un piano da 750 miliardi per stimolare l'economia insieme alla nuova proposta per un bilancio più consistente per il periodo 2021-2027. Le proposte arrivano a seguito della richiesta del Parlamento europeo di un massiccio piano di ripresa e ricostruzione che abbia al centro il Green Deal per stimolare l’economia e contrastare il cambiamento climatico.

La proposta “Next Generation EU” è stata presentata agli eurodeputati dalla Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen durante la sessione plenaria del 27 maggio. La Commissione ha proposto che il 25% del bilancio dell'UE per il periodo 2021-2027 venga usato per l'azione climatica.

Il pacchetto è stato ben accolto dagli eurodeputati, ma prima di entrare in vigore deve essere approvato dal Consiglio e dal Parlamento europeo.

Continua la lettura dell'articolo
 

Contesto

Avviato a novembre 2019, il Green Deal europeo ha l'obiettivo di rendere l'economia dell'UE sostenibile. Il Green Deal include iniziative in diversi campi, tra cui clima, agricoltura, mobilità, protezione della biodiversità e neutralità climatica.
Scopri di più sulla tabella di marcia per la legge sul clima.

 

Pubblicato il 5 giugno 2020