Please fill this field
Elisabetta GUALMINI Elisabetta GUALMINI
Elisabetta GUALMINI

Group of the Progressive Alliance of Socialists and Democrats in the European Parliament

Member

Italy - Partito Democratico (Italy)

Date of birth : , Modena

Home Elisabetta GUALMINI

Member

BUDG
Committee on Budgets
EMPL
Committee on Employment and Social Affairs
D-RU
Delegation to the EU-Russia Parliamentary Cooperation Committee

Substitute

ECON
Committee on Economic and Monetary Affairs
REGI
Committee on Regional Development
D-ZA
Delegation for relations with South Africa

Most recent activities

General budget of the European Union for the financial year 2022 - all sections (debate)

19-10-2021 P9_CRE-PROV(2021)10-19(2-197-0000)
Contributions to plenary debates

OPINION on the proposal for a Council decision on the conclusion of the Protocol implementing (for 2021-2026) the Fisheries Partnership Agreement between the Gabonese Republic and the European Community

11-10-2021 BUDG_AD(2021)696278 PE696.278v02-00 BUDG
Opinions - as shadow rapporteur
José Manuel FERNANDES

The situation in Belarus after one year of protests and their violent repression (RC-B9-0482/2021, B9-0482/2021, B9-0483/2021, B9-0485/2021, B9-0488/2021, B9-0494/2021, B9-0496/2021) IT

07-10-2021
Written explanations of vote

Lo scorso giovedì 7 ottobre il Parlamento europeo ha approvato con una ampia maggioranza una risoluzione congiunta concernente la situazione in Bielorussia dopo un anno di proteste e repressione da parte del regime di Lukashenko. In seguito alle proteste contro i brogli avvenuti durante le elezioni presidenziali del 9 agosto 2020, il regime di Lukashenko ha incarcerato i principali esponenti dell'opposizione e avviato oltre 4.600 procedimenti penali contro i manifestanti. Recentemente, la libertà della stampa è stata severamente minata tramite attacchi ai media indipendenti e arresti di giornalisti non fedeli al regime. A giugno, la risposta dell’Unione europea è stata quella di imporre un nuovo (quarto) pacchetto di sanzioni contro il regime, che mirano a colpire le risorse e i sostenitori del regime. Purtroppo, come evidenzia il testo della risoluzione, le repressioni del regime di Lukashenko nei confronti del popolo bielorusso e dei media stanno continuando. Credo pertanto che l'Unione europea debba al più presto elaborare un quinto pacchetto di sanzioni ancora più ampie, coordinando la sua azione con quella dei partner internazionali, al fine di bloccare qualsiasi tipo sostegno - anche economico - al despota bielorusso.

Contact

Bruxelles

Strasbourg