Please fill this field
Lucia VUOLO Lucia VUOLO
Lucia VUOLO

No inscritos

Italia - Lega (Italia)

Fecha de nacimiento : , Pagani

Inicio Lucia VUOLO

Últimas actividades

Grave repercusión de las recientes heladas primaverales sobre los fruticultores y viticultores (debate) IT

20-05-2021 P9_CRE-PROV(2021)05-20(4-164-0000)
Intervenciones en los debates en el Pleno

El futuro digital de Europa: mercado único digital y uso de la inteligencia artificial para los consumidores europeos (A9-0149/2021 - Deirdre Clune) IT

20-05-2021
Explicaciones de voto por escrito

Abbiamo l’occasione di colmare il divario di diffusione nelle tecnologie digitali. Nel 2019 la quota delle famiglie dell'UE-27 con accesso a Internet è salita al 90 %, registrando un aumento di circa 26 punti percentuali rispetto al 2009 (64 %). E l'Italia? I dati forniti dalla Commissione europea ci dicono che il 15% delle famiglie italiane non hanno ancora accesso alla rete. Nel 2009 era il 73%. La pandemia ha sottolineato non solo l'assoluta necessità di una rete dati, ma anche che la stessa rete debba essere ugualmente accessibile. "Banda larga per tutti" sembrerebbero essere stati slogan commerciali. Studenti. amministrazioni e artigiani dei piccoli paesi, nelle zone rurali e remote sanno bene quanto sia complesso inviare documenti, è necessario agire. A questo si aggiungono, inoltre le numerose insidie delle tecnologie digitali: cyberbullismo, violenza di genere in rete, truffe on line e non ultime le minacce alla sicurezza digitale di aziende ed enti pubblici a fini geopolitici o di lucro, Dare a tutti la possibilità di essere sulla rete, ma allo stesso modo che sia un modo sicuro per tutti tanto per le PMI quanto per i più piccoli.

Un transporte marítimo más eficiente y limpio (A9-0029/2021 - Karima Delli) IT

27-04-2021
Explicaciones de voto por escrito

Quasi il 90% degli scambi esterni di merci avviene via mare. I porti e le navi sono il motore del turismo, creano ricchezza e coesione. Il testo, ampiamente discusso in commissione Trasporti, contiene svariati elementi condivisibili. L'apporto del Gruppo ID/Lega è stato decisivo, soprattutto, per confermare il ruolo del gas naturale liquefatto (GNL) come carburante di riferimento per la gestione della transizione energetica. Durante i lavori, grazie anche al proficuo confronto con operatori e armatori, avevamo sottolineato la necessità di reinvestire i proventi del sistema per lo scambio delle quote di emissione dell'UE (ETS), nella competitività, ricerca e sviluppo nel comparto marittimo. Tuttavia, avete approvato un emendamento che cancella la nostra proposta rendendo problematico il testo. E questo mi porta a seguire la linea dell'astensione. Avete di fatto scelto per maggiori oneri fiscali a carico degli operatori, per sostenere gli importanti costi delle politiche verdi ed una possibile perdita di competitività rispetto ai Paesi terzi.
Ricordo a tutti che le sfide della sostenibilità ambientale devono essere realistiche e ragionevoli. Dobbiamo sapere raccogliere le sollecitazioni degli operatori del settore marittimo.

Contacto

Bruxelles

Strasbourg