Please fill this field
Tiziana BEGHIN Tiziana BEGHIN
Tiziana BEGHIN

Non iscritti

Italia - Movimento 5 Stelle (Italia)

Data di nascita : , Genova

Home Tiziana BEGHIN

Membro

INTA
Commissione per il commercio internazionale
D-US
Delegazione per le relazioni con gli Stati Uniti
DMED
Delegazione all'Assemblea parlamentare dell'Unione per il Mediterraneo

Membro sostituto

BUDG
Commissione per i bilanci
DMAG
Delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb e l'Unione del Maghreb arabo, comprese le commissioni parlamentari miste UE-Marocco, UE-Tunisia e UE-Algeria

Ultime attività

Diritti e obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario (A9-0045/2021 - Bogusław Liberadzki)

29-04-2021
Dichiarazioni di voto scritte

L'accordo raggiunto relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario intende migliorare le disposizioni del regolamento vigente su una serie di questioni. Al fine di proteggere maggiormente i viaggiatori del trasporto ferroviario in caso di ritardi, cancellazioni o discriminazioni, ho votato a favore. Si rafforzano le disposizioni generali in materia di informazione dei passeggeri e, in caso di ritardo superiore ai 100 minuti, gli operatori ferroviari saranno obbligati ad offrire opzioni alternative e, qualora necessario, dovranno essere forniti pasti e bevande e saranno rimborsate le spese di alloggio. A tal proposito è stata introdotta una clausola di forza maggiore che si applicherebbe in caso di eventi imprevisti (condizioni meteorologiche estreme, gravi catastrofi naturali o gravi emergenze di salute pubblica). In materia di biciclette, vigerà l’obbligo di fornire un minino di 4 spazi dedicati in tutto il materiale rotabile nuovo e ristrutturato. È stato introdotto inoltre l'obbligo per gli operatori di offrire biglietti cumulativi per viaggi composti da servizi ferroviari successivi. Per le persone a mobilità ridotta, il preavviso per assistenza diminuirà da 48 a 24 ore: pur auspicando un’assistenza immediata nelle grandi stazioni, come già avviene in Italia, rappresenta un primo passo verso una mobilità più inclusiva.

Cooperazione amministrativa in materia di accise: contenuto dei registri elettronici (A9-0121/2021 - Irene Tinagli)

29-04-2021
Dichiarazioni di voto scritte

La proposta presentata dalla Commissione è intesa a modificare l'ambito di applicazione dell'articolo 19 del regolamento (UE) n. 389/2012, che stabilisce la base giuridica per la cooperazione amministrativa fra gli Stati membri, al fine di includere le informazioni che gli Stati membri devono inserire nei registri della banca dati elettronica in relazione agli speditori certificati e ai destinatari certificati che movimentano prodotti soggetti ad accisa solo occasionalmente e che beneficiano di una certificazione temporanea. Gli speditori certificati e i destinatari certificati sono gli operatori economici che intervengono nella circolazione di prodotti soggetti ad accisa immessi in consumo nel territorio di uno Stato membro e successivamente trasportati verso il territorio di un altro Stato membro. Le informazioni che andrebbero aggiunte riguardano la quantità di prodotti, l'identità dell'operatore economico alla conclusione della circolazione dei prodotti e la durata della certificazione temporanea. Trattandosi di una questione meramente tecnica, senza particolari criticità, ho espresso voto a favore.

Per contattarci

Bruxelles

Strasbourg