Caterina CHINNICI
Caterina CHINNICI

Gruppo del Partito popolare europeo (Democratici cristiani)

Membro

Italia - Forza Italia (Italia)

Data di nascita : , Palermo

Home Caterina CHINNICI

Vicepresidente

CONT
Commissione per il controllo dei bilanci

Membro

D-CL
Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Cile
D-IN
Delegazione per le relazioni con l'India

Membro sostituto

JURI
Commissione giuridica
DSAS
Delegazione per le relazioni con i paesi dell'Asia meridionale

Ultime attività

Discarico 2022 (discussione)

10-04-2024 P9_CRE-PROV(2024)04-10(1-360-5000)
Contributi alle discussioni in Aula

Deroga temporanea: lotta contro gli abusi sessuali online sui minori (A9-0021/2024 - Birgit Sippel)

10-04-2024
Dichiarazioni di voto scritte

I minori, soprattutto dopo la pandemia, sono sempre più connessi. Stando ai dati riportati da uno studio effettuato da Save the children, in Italia, tra il 2021 e il 2022, il 73% dei bambini e degli adolescenti tra i 6 e i 17 anni ha dichiarato di connettersi a Internet quotidianamente .
Tale navigazione prolungata sulle piattaforme, oltre a fornire enormi possibilità ai nostri ragazzi, ha tuttavia comportato anche un significativo aumento del rischio di rimanere vittime di abusi online, perpetrati da predatori senza scrupoli.
In attesa di adottare il quadro legislativo definitivo a livello unionale per prevenire e combattere questi orribili crimini, ovvero di adottare il Regolamento al quale, in qualità di Co-Presidente dell’Intergruppo per i diritti dei minori, ho lavorato personalmente per rafforzare le tutele di questi utenti più fragili, ho votato a favore della proroga temporanea fino al 3 aprile 2026 dell'attuale deroga, che scadrà nell'agosto 2024, alla legislazione dell'UE sul rispetto della vita privata (direttiva e-Privacy).
Tale proroga consentirà di evitare un vuoto giuridico e permetterà l'individuazione volontaria, da parte delle piattaforme Internet, di utilizzare le necessarie tecnologie al fine di rintracciare, segnalare e rimuovere il materiale pedopornografico online e rendere Internet più sicuro.

Accordo di partenariato tra l'Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e i membri dell'Organizzazione degli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico, dall'altra (risoluzione) (A9-0159/2024 - Tomas Tobé)

10-04-2024
Dichiarazioni di voto scritte

L'accordo di partenariato tra l'Unione europea e i suoi Stati membri, da un lato, e i membri dell'Organizzazione degli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP) dall'altro, prevede un quadro di cooperazione modernizzato ed ambizioso, in linea con gli importanti legami politici, economici e culturali creati negli ultimi decenni tra l'UE e gli Stati ACP.
Il nuovo accordo, firmato a Samoa il 15 novembre 2023, si articola su sei priorità strategiche tra cui la crescita e lo sviluppo economico sostenibili, i cambiamenti climatici, la parità di genere e la sicurezza. Per quanto riguarda la crescita, l’accordo riconosce l'importanza dello sviluppo del settore privato per la trasformazione economica e la creazione di posti di lavoro. A tal fine, le parti si impegnano a promuovere il dialogo pubblico-privato e a prestare particolare attenzione al miglioramento della competitività delle piccole e medie imprese. Tali settori sono cruciali per l’integrazione degli Stati ACP nel mercato globale, contribuendo positivamente al consolidamento di scambi commerciali liberi, equi e aperti. Considerato che il contesto globale in cui viene siglato il nuovo accordo è caratterizzato da policrisi ed instabilità, e che gli ambiziosi obiettivi della cooperazione EU-ACP possono contribuire ad invertire tale tendenza, ho votato a favore della risoluzione.

Per contattarci

Bruxelles

Parlement européen
Bât. ALTIERO SPINELLI
13E218
60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
B-1047 Bruxelles/Brussel
Strasbourg

Parlement européen
Bât. LOUISE WEISS
T08008
1, avenue du Président Robert Schuman
CS 91024
F-67070 Strasbourg Cedex