Please fill this field
Niccolò RINALDI Niccolò RINALDI
Niccolò RINALDI
Italia

Data di nascita : , Firenze

7ª legislatura Niccolò RINALDI

Gruppi politici

  • 14-07-2009 / 26-01-2012 : Gruppo dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa - Vicepresidente
  • 27-01-2012 / 30-06-2014 : Gruppo dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa - Vicepresidente

Partiti nazionali

  • 14-07-2009 / 14-04-2014 : Italia dei Valori - Lista Di Pietro (Italia)
  • 15-04-2014 / 30-06-2014 : - (Italia)

Vicepresidente

  • 08-09-2010 / 30-06-2014 : Delegazione alla commissione parlamentare Cariforum-UE

Deputati

  • 16-07-2009 / 18-01-2012 : Commissione per il commercio internazionale
  • 16-09-2009 / 30-06-2014 : Delegazione alle commissioni di cooperazione parlamentare UE-Kazakistan, UE-Kirghizistan, UE-Uzbekistan e per le relazioni con il Tagikistan, il Turkmenistan e la Mongolia
  • 16-09-2009 / 30-06-2014 : Delegazione per le relazioni con il Consiglio legislativo palestinese
  • 16-09-2009 / 30-06-2014 : Delegazione per le relazioni con i paesi dell'Asia meridionale
  • 16-06-2010 / 07-09-2010 : Delegazione alla commissione parlamentare Cariforum-UE
  • 19-01-2012 / 30-06-2014 : Commissione per il commercio internazionale

Membro sostituto

  • 16-07-2009 / 18-01-2012 : Commissione per lo sviluppo
  • 16-07-2009 / 18-01-2012 : Sottocommissione per i diritti dell'uomo
  • 16-09-2009 / 30-06-2014 : Delegazione all'Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE
  • 19-01-2012 / 30-06-2014 : Commissione per lo sviluppo
  • 19-01-2012 / 30-06-2014 : Sottocommissione per i diritti dell'uomo

all-activities

Relazioni in quanto relatore

In seno alla commissione parlamentare competente viene nominato un relatore incaricato di elaborare un progetto di relazione su proposte legislative o di bilancio o su altre questioni. Nel redigere la relazione, i relatori possono avvalersi della consulenza dei pertinenti esperti o soggetti interessati. I relatori sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori ombra. Le relazioni approvate in commissione sono quindi esaminate e votate in Aula. Articolo 55 del regolamento

Relazioni in quanto relatore ombra

Per ogni relazione i gruppi politici nominano in seno alla commissione competente un relatore ombra per seguire i progressi e negoziare testi di compromesso con il relatore. Articolo 215 del regolamento

Pareri in quanto relatore

Le commissioni possono elaborare un parere sulla relazione della commissione competente in cui trattano aspetti rientranti nelle proprie attribuzioni. I relatori per parere sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori per parere ombra. Articoli 56 e 57 e allegato VI del regolamento

PARERE sulla raccomandazione del Parlamento europeo al Consiglio, alla Commissione e al Servizio per l'azione esterna sui negoziati per un accordo di partenariato e cooperazione UE-Malaysia

28-05-2013 INTA_AD(2013)510479 PE 510.479v02-00 INTA
Niccolò RINALDI

PARERE sullo stato di attuazione della strategia dell'UE per l'Asia centrale

22-09-2011 INTA_AD(2011)467229 PE 467.229v02-00 INTA
Niccolò RINALDI

PARERE sulla proposta di decisione del Consiglio relativa alla conclusione dell’accordo tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e la Repubblica sudafricana, dall’altro, che modifica l’accordo sugli scambi, lo sviluppo e la cooperazione

17-01-2011 INTA_AD(2011)452829 PE 452.829v02-00 INTA
Niccolò RINALDI

Pareri in quanto relatore ombra

I gruppi politici possono nominare, per ogni parere, un relatore ombra per seguire i progressi e negoziare testi di compromesso con il relatore. Articolo 215 del regolamento

PARERE sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla sicurezza dei prodotti di consumo e che abroga la direttiva 87/357/CEE del Consiglio e la direttiva 2001/95/CE

18-09-2013 INTA_AD(2013)513019 PE 513.019v02-00 INTA
Cristiana MUSCARDINI

PARERE sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla vigilanza del mercato dei prodotti e che modifica le direttive 89/686/CEE e 93/15/CEE del Consiglio e le direttive 94/9/CE, 94/25/CE, 95/16/CE, 97/23/CE, 1999/5/CE, 2000/9/CE, 2000/14/CE, 2001/95/CE, 2004/108/CE, 2006/42/CE, 2006/95/CE, 2007/23/CE, 2008/57/CE, 2009/48/CE, 2009/105/CE, 2009/142/CE, 2011/65/UE, il regolamento (UE) n. 305/2011, il regolamento (CE) n. 764/2008 e il regolamento (CE) n. 765/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio

18-09-2013 INTA_AD(2013)513014 PE 513.014v03-00 INTA
George Sabin CUTAȘ

PARERE sulla crescita generata dal commercio e dagli investimenti nei paesi in via di sviluppo

28-01-2013 DEVE_AD(2013)500536 PE 500.536v03-00 DEVE
Alf SVENSSON

Proposte di risoluzione

I deputati possono presentare a titolo individuale una proposta di risoluzione su un argomento rientrante nell'ambito delle attività dell'Unione europea. La proposta di risoluzione è trasmessa per esame alla commissione competente. Articolo 143 del regolamento

Interrogazioni parlamentari

Le interrogazioni con richiesta di risposta orale possono essere presentate da una commissione, da un gruppo politico o da almeno il cinque per cento dei membri che compongono il Parlamento. I destinatari sono le altre istituzioni dell'UE. La Conferenza dei presidenti decide se e in quale ordine le interrogazioni devono essere iscritte nel progetto di ordine del giorno definitivo di una seduta plenaria. Articolo 128 del regolamento

"Transparency" ed educazione anticorruzione

16-04-2014 E-005047/2014 Commissione

Matrimoni binazionali e diritti

16-04-2014 E-004918/2014 Commissione

Situazione della popolazione uigura in Cina

18-03-2014 E-003200/2014 Commissione

Interrogazioni alla BCE e concernenti l'MVU e l'SRM

I deputati possono rivolgere alla BCE interrogazioni con richiesta di risposta scritta e presentare interrogazioni concernenti il meccanismo di vigilanza unico e il meccanismo di risoluzione unico. Tali interrogazioni sono innanzitutto presentate al presidente della commissione competente. Articoli 140 e 141 e allegato III del regolamento

Dichiarazioni scritte (fino al 16 gennaio 2017)

**Questo strumento non esiste più dal 16 gennaio 2017** Una dichiarazione scritta era un'iniziativa riguardante un argomento rientrante fra le competenze dell'Unione europea. Poteva essere cofirmata dai deputati entro tre mesi dalla sua pubblicazione.

Dichiarazione scritta sulla libertà delle minoranze e dei popoli oppressi

13-01-2014 P7_DCL(2014)0004 Decaduta
Roberta ANGELILLI Edward MCMILLAN-SCOTT Lara COMI Niccolò RINALDI Ramon TREMOSA i BALCELLS Silvia COSTA László SURJÁN David CASA Alfredo ANTONIOZZI Marc TARABELLA Carlo CASINI
Data di apertura : 13-01-2014
Scadenza : 13-04-2014
Numero di firmatari : 38 - 14-04-2014

Dichiarazione scritta sulla lotta contro i disturbi alimentari

09-12-2013 P7_DCL(2013)0026 Decaduta
Roberta ANGELILLI Mikael GUSTAFSSON Antonyia PARVANOVA Barbara MATERA Erminia MAZZONI Niccolò RINALDI Patrizia TOIA Teresa JIMÉNEZ-BECERRIL BARRIO Cristiana MUSCARDINI Silvia COSTA Jean LAMBERT
Data di apertura : 09-12-2013
Scadenza : 09-03-2014
Numero di firmatari : 68 - 10-03-2014

Dichiarazione scritta sul commercio internazionale quale strumento per lo sviluppo economico sostenibile e per la tutela dei consumatori

17-04-2012 P7_DCL(2012)0016 Decaduta
Joseph DAUL Enrique GUERRERO SALOM Cristiana MUSCARDINI Niccolò RINALDI Gianluca SUSTA
Data di apertura : 17-04-2012
Scadenza : 13-09-2012
Numero di firmatari : 287 - 13-09-2012

Dichiarazioni

Dichiarazione originale completa di firma/data archiviata dal Parlamento europeo.